Terracina, ai domiciliari per l’operazione “Break Down” evade e aggredisce agenti

Il Commissariato di Polizia di Terracina

Martedì mattina la Polizia di Stato, a Terracina, ha dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 40enne pregiudicato del posto, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Dottoressa Giorgia Castriota.

L’uomo, ristretto agli arresti domiciliari dopo essere stato coinvolto nell’operazione di polizia “Break Down”, lo scorso 15 luglio si era arbitrariamente allontanato dal proprio domicilio dopo avere aggredito un congiunto.

Rintracciato poco dopo dai poliziotti del Commissariato di Terracina, reagiva all’arresto con violenza sia nei confronti degli agenti che del personale del 118 nel frattempo giunto sul posto.

Convalidato l’arresto, il Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Latina Dottor Giuseppe Miliano ha formulato istanza di aggravamento della misura cautelare in atto, evidenziando le gravi condotte poste in essere dall’evaso e il pericolo di recidiva.