Natalonga per l’Europa, Ventotene torna protagonista: in acqua pure la pronipote di Spinelli

Natalonga per l’Europa, Ventotene torna protagonista: in acqua pure la pronipote di Spinelli

Sono stati circa 70 i nuotatori giunti a Ventotene per la terza edizione della ‘Natalonga per l’Europa’, organizzata dalle associazioni EuropaNow! ed Acmos e dalla Fondazione Benvenuti in Italia, con la collaborazione dell’amministrazione isolana e della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

All’appuntamento, patrocinato dalla Regione Lazio e dedicato all’80esimo anniversario del Manifesto di Ventotene, hanno preso parte anche gli olimpionici italiani Alessandro Terrin ed Alessandra Sensini, nonché il francese Emmanuel Front. E non solo: a sbracciare in acqua c’era anche Aria Spinelli, nipote di Altiero.

Altiero Spinelli

I partecipanti all’evento, non competitivo, hanno percorso a nuoto 1700 metri dall’isola di Santo Stefano alla spiaggia di Ventotene, con l’obiettivo simbolico di riaffermare i valori fondanti dell’Unione Europea e rivendicare un’Europa basata sull’uguaglianza dei diritti.

“In occasione della Conferenza sul Futuro dell’Europa (CoFoE) che si è aperta a maggio, dobbiamo ispirarci alla lungimiranza degli autori del Manifesto” ha dichiarato, come riportato dall’Ansa, il co-fondatore di EuropaNow! Eric Jozsef. Il quale ha voluto tra l’altro sottolineare che “i mesi bui della pandemia ci hanno ricordato quanto l’Europa sia una costruzione essenziale. Rimane però da portare a termine il sogno dei padri fondatori, superare le resistenze degli Stati nazionali, per realizzare una Unione ancora più forte e vicina ai cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]