Sperona una gazzella e ferisce tre carabinieri: 34enne nei guai

Martedì mattina, presso la Stazione dei carabinieri di San Felice Circeo, si è costituito un 34enne del posto, responsabile dello speronamento di un’autovettura dei militari della squadra di intervento operativo dell’ 8° reggimento Lazio di Roma.

Un episodio avvenuto domenica sera. Per sfuggire ad un posto di controllo, l’uomo ha tentato di investire il personale operante che gli aveva imposto l’alt. “Con il suo comportamento sconsiderato – spiegano dal Comando provinciale dell’Arma – cagionava ad un maresciallo lesioni giudicate guaribili in 7 giorni salvo complicazioni e 5 giorni salvo complicazioni ad altri due carabinieri”. Riuscendo però a dileguarsi premendo il piede sull’acceleratore, incurante dei pericoli che avrebbe potuto creare a pedoni e conducenti di altri veicoli.

Continuando a vedere il cerchio delle indagini che si stringeva inesorabilmente ed intuendo di non avere ormai scampo, sottolineano dal Comando, l’uomo ha infine deciso di assumersi e proprie responsabilità costituendosi. E’ stato denunciato a piede libero per i reati di tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato.