Attesa per Italia-Inghilterra, ma la raccomandazione è “prudenza” su assembramenti

Attesa per Italia-Inghilterra, ma la raccomandazione è “prudenza” su assembramenti

Una giornata di sport molto attesa quella di oggi per i colori azzurri, dalla finale di Wimbledon delle 15 in cui l’italiano Matteo Berrettini sfida il numero 1 al mondo Novak Djokovic alla finale degli Europei di calcio di questa sera alle 21 allo stadio di Wembley.

E come da tradizione amici e parenti sono pronti a riunirsi per vedere insieme la partita delle partite: Italia-Inghilterra.

Ma la maggior parte delle piazze saranno vuote, almeno dal fischio d’inizio. La raccomandazione pare sia arrivata direttamente dalla Prefettura e tutti i primi cittadini e i commissari prefettizi dei comuni più grandi l’hanno seguita alla lettera.

La parola d’ordine è “prudenza“, ovvero evitare assembramenti. Tante le immagini in giro per l’Italia di tante, troppe persone ammassate a vedere le partite dell’Europeo di calcio nelle piazze.

Alcuni comuni più piccoli hanno, invece, voluto mantenere la tradizione, come ad esempio Norma, Rocca Massima e Roccasecca dei Volsci. Ma altrove non sarà così, neppure dove ai quarti o in semifinale si erano organizzati maxischermi in piazza.

L’obiettivo è evitare – anche in caso di vittoria – scene tipo quelle di Latina con il camion e le persone ammassate per i festeggiamenti dopo i rigori con la Spagna. O situazioni analoghe che si sono viste un po’ ovunque. Ma siccome è difficile gestire i post match e le eventuali sfilate e caroselli, almeno si cercano di evitare gli assembramenti per vedere la partita tutti insieme, ammassati nelle piazze.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]