Atti persecutori nei confronti della madre, dai domiciliari al carcere

Atti persecutori nei confronti della madre, dai domiciliari al carcere

Il 9 luglio 2021, in Aprilia, i carabinieri della locale stazione, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della detenzione domiciliare emessa dal tribunale di sorveglianza di Roma, hanno tratto in arresto un 28enne, sottoposto al regime di detenzione domiciliare, per il reato di atti persecutori commesso nei confronti della madre convivente, evidenziando l’inadeguatezza del precedente provvedimento.

Il giovane è stato condotto presso la casa circondariale di Latina come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]