Tentato omicidio, dodici anni di reclusione a Giovanni Cambria

Il Tribunale di Latina

Dodici anni di carcere per Giovanni Cambria, accusato di aver cercato di uccidere due anni fa l’ex convivente della sua compagna, Nazzareno Di Giorgio.

Tre anni in meno quelli inflitti dal Tribunale di Latina al 60enne rispetto alla richiesta fatta dal pubblico ministero Andrea D’Angeli.

L’imputato venne arrestato il 4 giugno 2019 per avere sparato alcuni colpi di pistola contro Nazzareno Di Giorgio, di 50 anni.

Cambria, secondo gli inquirenti, avrebbe seguito la vittima a bordo di uno scooter e, giunto in via del Saraceno, avrebbe fatto fuoco colpendo i vetri dell’auto su cui viaggiava Di Giorgio.

Per gli inquirenti, il 60enne non avrebbe accettato che l’ex convivente della compagna si fosse riavvicinato alla donna.