Nidi di tartarughe marine, ‘Camminare insieme’: “Stop al ripascimento nel periodo di deposizione delle uova”

Nidi di tartarughe marine, ‘Camminare insieme’: “Stop al ripascimento nel periodo di deposizione delle uova”

“In questo periodo dell’anno i volontari del WWF – Litorale Laziale e Tartalazio sono all’opera per il delicato e costante monitoraggio delle spiagge di tutta la costa laziale per evidenziare la deposizione dei nidi di tartarughe marine.

Salvatore Venditti

Tale meraviglia della natura, la scorsa estate, è avvenuta sul nostro litorale: tutta la città, ad iniziare dal mondo politico-istituzionale, si è mostrata orgogliosa che questo evento si fosse verificato proprio sul territorio di Fondi. Da circa un mese è iniziata la nuova stagione di deposizione delle uova da parte delle tartarughe marine e decine di volontari perlustrano le spiagge all’alba per segnalare eventuali tracce testimoni della avvenuta deposizione.

Fondi, purtroppo, è stata segnalata negativamente a causa del ripascimento”.

E’ quanto afferma in una nota Salvatore Venditti, consigliere comunale del gruppo politico ‘Camminare Insieme’.

Tali lavori, svolti in questo periodo dell’anno, arrecano danni gravissimi al naturale decorso del ciclo vitale di queste fragili creature. È stato accertato da alcuni studi che modificazioni di origine antropica della struttura geomorfologica della costa non solo interrompono la deposizione delle uova ma rappresentano un danno all’intero ciclo di deposizione per i tre anni successivi.

“Comprendo benissimo le problematiche che potrebbero sorgere nel rapporto con gli operatori del settore turistico-balneare e con la ditta che sta eseguendo i lavoridichiara il consigliere comunale di Camminare Insieme, Salvatore Venditti, ma faccio comunque mia la proposta di WWF – Litorale Laziale e Tartalazio, chiedendo di interrompere i lavori fino al termine del periodo di deposizione. Auspico che possa esserci al più presto un incontro tra le parti e che si possa arrivare ad una soluzione condivisa per proteggere queste piccole creature marine”.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]