Canottaggio, il sindaco di Fondi incontra i campioni del III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle

“Ha portato fortuna il Lago di Fondi: il III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle, che ha scelto il bacino lacustre per un’intensa seduta di allenamenti dal primo al sei giugno, ha partecipato ai Campionati italiani che si sono tenuti a Gavirate, in provincia di Varese, conquistando due medaglie d’argento e una di bronzo.

Nella mattinata di ieri, giovedì 1 luglio, il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto ha incontrato i 18 atleti per consegnare loro un piccolo ricordo della città e per estendere l’invito ad allenarsi nelle acque del Lago di Fondi anche in vista dei prossimi appuntamenti agonistici.

Durante l’incontro i presenti hanno a più riprese sottolineato come lo specchio d’acqua fondano sia da considerarsi straordinariamente adatto per gli allenamenti in quanto consente di percorrere 6 km senza interruzioni (a Sabaudia se ne possono percorrere circa 3,5).

Ringrazio il Comune di Fondi e il Parco Monti Ausoni e Lago di Fondiha spiegato il Capitano Danilo Cassoni, Comandante del III Nucleo Atleti di Sabaudiaperché da una difficoltà, l’impossibilità di utilizzare per gli allenamenti il Lago di Paola, impegnato per la 3^ prova di Coppa del Mondo di canottaggio, è nata una bellissima collaborazione che ci auguriamo possa durare nel tempo. Dietro queste medaglie c’è tanto impegno da parte dei ragazzi ma c’è anche una città che ci ha teso la mano”.

L’intera sezione canottaggio gialloverde ha espresso grande apprezzamento per il Lago di Fondi, per le sue anse, per la sua estensione e per l’accoglienza ricevuta dall’Asd Canoa Club Raddotto che ha ospitato gli atleti durante i giorni di allenamento.

Il Lago di Fondi è una realtà molto particolare dal punto di vista naturalisticoha aggiunto il direttore dell’Ente Parco Lucio De Filippis, che ha portato i saluti del presidente Bruno Maruccila nostra sfida è quella di valorizzarlo nel rispetto dell’ambiente. Questa sinergia con il le Fiamme Gialle rientra appieno nella nostra mission. Ciò che sembrava impossibile, ossia la valorizzazione sportiva e turistica di un’area protetta e molto delicata, si può fare e questa esperienza ne è la prova. Non solo: possiamo persino pensare di alzare l’asticella sottoscrivendo un protocollo per la fruizione sportiva del Lago di Fondi”.

Sono emozionato e orgoglioso di questo incontro – ha aggiunto il sindaco Beniamino Maschiettoperché valorizzare il Lago di Fondi è il mio grande sogno nonché una delle sfide più ambiziose che mi attende in questi cinque anni. Stavamo muovendo i primi passi in questo senso con la promozione di un concorso di idee per la valorizzazione del bacino lacustre quando è nata questa sinergia con gli atleti delle Fiamme Gialle. La velocità con cui siamo riusciti ad arrivare a sistema, l’entusiasmo e i risultati ottenuti sono di buon auspicio e confermano che siamo sulla strada giusta. Ringrazio l’assessore Claudio Spagnardi che ha coordinato i rapporti tra Guardia di Finanza, Parco e Comune”.

Dopo le foto di rito, il sindaco Beniamino Maschietto ha quindi consegnato alla squadra un manufatto in ceramica realizzato dall’artista Michele Caldarone: una bellissima opera raffigurante il Castello.

Il Capitano Cassoni, a sua volta, ha donato ai presenti il Crest di reparto, con i simboli di Sabaudia, della Guardia di Finanza e del Canottaggio, e l’annullo filatelico realizzato in occasione dei 60 anni di attività delle Fiamme Gialle nella Città delle Dune. Il direttore Lucio De Filippis ha invece omaggiato il sindaco e le Fiamme Gialle con delle pubblicazioni narranti le peculiarità storiche, artistiche e naturalistiche dell’Ente Parco”.