Passerelle inutilizzabili dai diversamente abili: la denuncia del Comitato B.go San Michele (#VIDEO)

Il Comitato civico Borgo San Michele, coordinato da Alessio Pagliari, ha ricevuto la segnalazione della disavventura di una cittadina del Borgo, Cristina Romanato, che voleva semplicemente far trascorrere qualche ora al mare con il padre anziano e malato, costretto purtroppo su una sedia a rotelle.

Nella mattina di oggi, sabato 26 giugno Cristina parcheggia l’auto poco lontano da Rio Martino, individua una passerella con discesa per far scendere il padre, Giovanni, con la carrozzina verso il mare. Come si può facilmente notare dalle foto e video allegati, qui iniziano le difficoltà nel far transitare la sedia a rotelle. Trova infatti subito un primo cedimento delle tavole della passerella, quindi quattro gradini (tra l’altro in non perfette condizioni), infine, prima dell’arrivo in spiaggia, tre gradini, di cui l’ultimo con un dislivello elevato, difficoltoso per tutti, tranne forse che per i “saltatori in alto”.

“Ho potuto raggiungere la spiaggia con papà – dichiara Cristina – solo grazie all’aiuto di altri bagnanti che, con generosità e altruismo, ci sono venuti incontro ed aiutato, non senza fatica, a superare gli ostacoli”.

E’ davvero assurdo – conclude Alessio Pagliari – che con la stagione estiva entrata a pieno regime e l’assegnazione della bandiera blu, i cittadini che desiderano andare al mare con i propri cari disabili, senza contare le difficoltà di Mamme e Papà con i bambini piccoli e i passeggini, ci siano ancora situazioni come quella descritta e subita da Cristina. Facciamo pertanto appello all’amministrazione comunale di riparare ed adeguare tutte le passerelle, per consentire a tutti i cittadini, senza alcuna discriminazione, di poter usufruire del bene pubblico per eccellenza, ovvero il mare.

 

A PAGINA 2 – I VIDEO-DENUNCIA DI CRISTINA