Dopo l’addio di Zori, le parole del gruppo Sperlonga Cambia

Dopo l’addio di Zori, le parole del gruppo Sperlonga Cambia

Ruggini nell’opposizione sperlongana che a quanto pare si divide in vista delle elezioni del prossimo settembre-ottobre. In attesa di capire se ci sarà una ricandidatura del sindaco uscente Armando Cusani, è sulla candidatura di Vincenzo Viola che Sperlonga Cambia (oggi all’opposizione) che decide di fare chiarezza.

Nelle scorse ore, infatti, il consigliere comunale di minoranza Alessandro Zori aveva deciso di abbandonare il suo gruppo aderendo al Misto e strizzando l’occhi proprio alla compagine a sostegno di Viola.

A loro volta, da Sperlonga Cambia, con un lungo post sui social hanno deciso di raccontare la propria versione riguardo l’addio di Zori.

“Alessandro Zori ci ha comunicato questa sera la sua decisione di lasciare il nostro gruppo consiliare “Sperlonga Cambia” per aderire al gruppo misto, il cui unico componente finora era Joseph Maric. La decisone di Zori ci dispiace profondamente dal punto di vista umano, ma non la condividiamo dal punto di vista politico. Il motivo di questa scelta è dovuto alla mancata formazione di una lista unica da contrapporre a quella dell’attuale maggioranza.

Negli ultimi mesi abbiamo intrapreso diversi colloqui con ex esponenti dell’amministrazione Cusani. Il nostro obiettivo era e rimane quello di dare una vita una coalizione ampia, forte e credibile, fondata su un programma di governo condiviso, per dare risposta ai problemi del nostro paese e alle istanze di cambiamento che provengono dalla comunità di Sperlonga.
Nel corso di questi mesi, tuttavia, ci siamo resi conto della distanza che ci separa su alcuni princìpi per noi fondamentali e irrinunciabili. Ci siamo scontrati con veti, assenza di una qualunque discussione sui programmi e ipotesi di spartizione di ruoli.
Quello che si cercava di costruire era esclusivamente una lista che potesse battere l’attuale amministrazione, una sorta di armata brancaleone dove tutti avrebbero dovuto trovare posto purché portassero voti.
L’importante è vincere, non importa come, non importa per fare cosa e come farlo.
La nostra idea è che non sia la strada giusta quella di creare una lista unica che abbia come unico obiettivo quello di vincere a tutti i costi, per giunta pretendendo di imporre veti personali sugli uomini e sulle donne che da anni si battono per realizzare a Sperlonga un cambiamento vero e profondo della nostra amministrazione, dentro e fuori il consiglio comunale.
Una lista vincente è una lista che sia in grado di governare, in cui le persone siano limpide e coerenti. Una coalizione fatta di uomini e donne che siano portatori, anche e soprattutto nei comportamenti, di impegno, serietà, trasparenza e competenza. Valori che riteniamo abbia incarnato ogni candidato della lista civica Sperlonga Cambia e che abbiamo perseguito in questi anni di battaglie in Consiglio comunale per la difesa e lo sviluppo del nostro territorio, per i diritti dei cittadini e per la legalità.
Di questo gruppo faceva parte anche Alessandro Zori, che ha condiviso con noi queste battaglie.
Ognuno è libero di scegliere e di prendere le decisioni che reputa più opportune, ma ogni decisione comporta delle conseguenze e delle responsabilità.
Noi rivendichiamo la nostra scelta di coerenza, di correttezza, di trasparenza e di lealtà. I nostri principi, i nostri valori e le nostre idee non sono negoziabili.
Siamo convinti che i cittadini di Sperlonga sapranno scegliere con coscienza e con fiducia e sapranno riconoscere chi si è impegnato ed è ancora disposto a impegnarsi per il bene comune in modo costante, corretto e disinteressato.
Auguriamo ad Alessandro buon lavoro come consigliere comunale nel gruppo misto.
Per quanto ci riguarda, noi proseguiremo nel nostro percorso e continueremo a lavorare per i cittadini di Sperlonga che hanno riposto in noi la loro fiducia. Una fiducia che custodiamo gelosamente e che continueremo a onorare, con la promessa che il nostro impegno per il bene di Sperlonga non verrà meno, né ora né in futuro.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]