Oltre mezzo chilo di droga e armi, condannato Bonanni

Coinvolto in una vicenda di armi e droga, per cui era stato arrestato l’8 gennaio scorso dalla squadra volante della questura, il 62enne Vittorio Bonanni, di Latina, è stato condannato dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giuseppe Cario, a cinque anni di reclusione.

Il coimputato, il 21enne Mirko Ranieri, già condannato a otto anni di reclusione per l’omicidio di Nicolas Adrian Giuroiu, finito a giudizio con rito immediato, come chiesto dal pm Giuseppe Bontempo, verrà invece processato il prossimo 13 luglio dal Tribunale di Latina.

A gennaio gli investigatori notarono proprio il 21enne uscire da una casa popolare di sua proprietà dietro il tribunale, in cui viveva Bonanni, e salire in auto.

Lo bloccarono e lo trovarono in possesso di circa un etto di hashish.

Perquisite le abitazioni del giovane e del 62enne vennero recuperati quindi oltre mezzo chilo di hashish e marijuana, una decina di grammi di cocaina, il materiale utilizzato per il confezionamento delle singole dosi di droga, un fucile semiautomatico calibro 12 e tre pistole semiautomatiche calibro 7,65.