Malore Eriksen, la bufala del consigliere regionale Barillari: “Vaccinato. Cadono come mosche”

Ennesimo scivolone, per il consigliere della Regione Lazio Davide Barillari. Secondo l’ex esponente del Movimento 5 Stelle, gran sostenitore delle teorie no vax (e non solo), l’improvviso arresto cardiaco che sabato pomeriggio ha rischiato di uccidere il calciatore Eriksen, in campo con la sua Danimarca contro la Finlandia in uno dei primi match della fase finale di Euro 2020, è dovuto al vaccino anti-Covid.

Una sicurezza, la sua, messa nero su bianco in un post social: “Christian Eriksen – ha scritto Barillari in un tweet datato 13 gugno -, giocatore dell’Inter (vaccinato) durante la partita Danimarca Finlandia, cade a terra per arresto cardiaco. Praticato massaggio cardiaco. Ora è ricoverato in ospedale. Cadono come mosche. #NessunaCorrelazione #SonosoloCoincidenze #Vaccini #R2020“.

Al di là della buona dose di cinismo sfoderata in un momento tanto delicato e fatto di notizie frammentarie, quanto scritto da Barillari non corrisponde a verità: si tratta di una fake news. Ad Eriksen non è stato inoculato alcun vaccino contro il coronavirus. Una bufala bella e buona, insomma, quella rilanciata dall’esponente politico.

Davide Barillari