Il fronte dei movimenti civici sempre più compatto

“In questi ultimi giorni la nostra città ha mantenuto alto l’interesse politico, tra le dichiarazioni dei protagonisti delle passate elezioni amministrative e le molte voci circolate che hanno riguardato i movimenti dei gruppi di minoranza.
Il gruppo dirigente delle liste civiche della coalizione che ha sostenuto la candidatura a sindaco di Luigi Parisella, Riscossa Fondana, La Mia Fondi, Fondi terra Nostra, si è riunito ieri pomeriggio, unitamente ai rispettivi Consiglieri Comunali eletti, allo scopo di rilanciare l’iniziativa politico/amministrativa e ribadire la compattezza dei gruppi consiliari stessi.

Gruppi consiliari che si arricchiscono ‘politicamente’ con l’adesione, di qualche mese fa, di Franco Cardinale alla Lega e l’ultima, di qualche giorno fa, di Luigi Vocella, con Fratelli d’Italia, in linea con le storie personali e nel rispetto degli ideali di ciascuno.
Le suddette adesioni conferiscono ai gruppi consiliari ancora maggiore credibilità, cementano i legami con partiti politici di valenza Nazionale, ponendo, i rispettivi dirigenti vicini ai bisogni ed esigenze del nostro territorio.
Come è stato ripetutamente affermato in campagna elettorale e dopo, il nostro obiettivo è di realizzare a Fondi l’alternativa ad una politica fallimentare che dura da anni, voltando definitivamente pagina e abbattendo un sistema ultraventennale di direzione unica da parte di chi ci sta amministrando.

Siamo entusiasti della nostra collaborazione e rimaniamo aperti a tutte le realtà nazionali e locali, come sta accadendo in questi ultimi mesi, ricevendo consensi e adesioni da parte dei cittadini e da componenti di altri partiti politici, poiché il nostro scopo principale è lo sviluppo del territorio e la sua crescita economica, per sostenere chi è in difficoltà e garantire il futuro delle nuove generazioni, che sia all’altezza della storia e delle ricchezze economiche e culturali di Fondi.

È infatti necessario e urgente invertire una tendenza che vede la città di Fondi scendere sempre di più agli ultimi posti della classifica provinciale per reddito ed investimenti in cultura e turismo. Così come occorre affrontare seriamente la crisi e il declino delle attività commerciali, soprattutto nel centro storico in costante abbandono, che non si accontentano di semplici annunci o passerelle, ma vogliono un segno tangibile dell’inversione di tendenza.

Oggi, anche grazie alle scelte dei consiglieri Cardinale e Vocella, alle quali corrisponde l’attenzione verso i nostri Movimenti di leader territoriali e nazionali dei primi due partiti dell’Italia, siamo più forti di prima e continueremo a portare avanti la nostra visione per Fondi, dall’opposizione, contestando l’immobilismo e le scelte sbagliate, segnalando le numerose problematiche cittadine, proponendo interventi e soluzioni. Questo sarà fatto dai consiglieri eletti, tra i quali assume ruolo sempre più importante Tiziana Lippa punto di riferimento del mondo femminile, dagli attivisti dei tre movimenti, e in costante accordo, sintonia e consultazione con gli altri gruppi dell’opposizione con i quali si cercheranno nei prossimi giorni nuove e più stringenti forme di collaborazione”. Lo comunicano in una nota i movimenti civici e i gruppi consiliari Riscossa Fondana, La Mia Fondi, Fondi Terra Nostra