Decisione su vaccini Astrazeneca, il Lazio si adegua

Decisione su vaccini Astrazeneca, il Lazio si adegua
Nella giornata di ieri l’Unità di Crisi della Regione Lazio a seguito delle nuove disposizioni del Ministero della Salute ha spiegato come si utilizzerà il vaccino Astrazeneca da ora in avanti e come funzionerà per chi ha ricevuto una sola dose ed è in attesa della seconda.
Per la precisione, “il vaccino Astrazeneca – spiegano da Salute Lazio – verrà somministrato esclusivamente ai cittadini over 60 (a partire dai 60 anni compiuti).”
“I cittadini under 60 anni che avessero già ricevuto la prima dose del vaccino Astrazeneca, riceveranno per la seconda dose esclusivamente un vaccino a mRNA (Pfizer-BionTech o Moderna).” A tal riguardo, seppur non esistono ancora studi che attestano con precisione e puntualità l’interscambiabilità tra prima e seconda dose dei vaccini è pur vero che con due dosi dovrebbe aumentare la copertura immunitaria che bisogna ricordare è importantissima per fermare la diffusione del virus. Cosa che potrebbe non accadere con una sola dose ricevuta.
Notizia importante per i tanti che si sono prenotati e sono in attesa di ricevere uno, piuttosto che un altro siero: “Tutte le prenotazioni, salvo diversa comunicazione disposta dalla Asl di appartenenza – spiegano da Salute Lazio – sono confermate”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]