Bracconaggio, blitz del Nipaaf nelle campagne di Fondi

Blitz del Nipaaf all’alba nelle campagne agricole adiacenti il lago di Fondi finalizzato alla repressione del fenomeno del bracconaggio. Un fenomeno che  in questo periodo viene perpetrato per la cattura dell’avifauna selvatica protetta in particolare della specie del Cardellino. Gli uccelli attratti dalle rilevanti fioriture dei cardi da cui discende il nome di questo piccolo volatile, vengono catturati vivi e venduti nei mercati rionali dell’hinterland napoletano anche per 300 euro a coppia.

Denunciato a piede libero S.L. classe 1999 di Giugliano in Campania sorpreso mentre aveva catturato con rete da uccellagione e l’ausilio di richiami vietati acustici 35 cardellini ai quali veniva immediatamente ridata la libertà. Sequestrati tutti i mezzi e redatta denuncia per bracconaggio.