World Cup Series: Marta Maggetti delle Fiamme Gialle è medaglia d’oro

World Cup Series: Marta Maggetti delle Fiamme Gialle è medaglia d’oro

Una strepitosa Marta Maggetti, reduce dall’ottimo sesto posto conquistato ai recenti Campionati Europei di Cadice (ESP), riconferma il suo stato di forma e conquista la tappa inaugurale della “World Cup Series”, nel windsurf olimpico. 

Dunque, a meno di 50 giorni dai tanto attesi Giochi di Tokyo, si fa più concreto il sogno di rivedere una atleta azzurra, nuovamente protagonista nella tavola a vela.

L’atleta cagliaritana delle Fiamme Gialle di Gaeta, mostra subito di essere a proprio agio nelle acque di Medemblik, e mette a segno una impressionante serie di piazzamenti di assoluto rilievo (cinque primi posti su 11 prove), che le consentono di concludere la kermesse olandese sul gradino più alto del podio, confermato da un eccellente secondo posto nella medal race di ieri: “… è stata una settimana molto intensa e pesante a livello fisico; abbiamo trovato sempre vento medio-leggero, tranne oggi che abbiamo partecipato alla medal con vento più sostenuto. Sono stata molto costante con i parziali di tutta la settimana, a dimostrazione che la preparazione atletica sta dando i suoi benefici. Questo è solo uno stimolo in più per l’ultimo periodo di allenamento prima delle Olimpiadi. Ora un solo giorno di riposo e poi riprenderemo gli allenamenti qui in Olanda, con lo stesso gruppo di lavoro …”, le parole di Marta al termine della finale, a conferma della grande concentrazione che proietta la nostra portacolori verso il rush finale, con grande fiducia e determinazione.

Alle sue spalle, le fortissime e agguerrite rivali: l’israeliana Katy Spychakov (medaglia d’argento ai recenti Campionati Europei), e la francese Lilian de Geus (Campionessa Europea in carica).

Da segnalare anche l’ottima prestazione del windsurfista Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), che col sesto posto ottenuto nella medal di stamattina, perde la testa della classifica ma conclude secondo, alle spalle del polacco Piotr Myszka e davanti allo spagnolo Angel Granda Lopez.

Marta Maggetti

Il team Fiamme Gialle ha partecipato all’evento anche con gli atleti Giovanni Coccoluto, Gianmarco Planchestainer e Silvia Zennaro, nelle rispettive classi ILCA 7 e 6.

Classe ILCA 7 (61 partecipanti) 

Nel singolo maschile, il finanziere Giovanni Coccoluto, ottavo grazie ad ottimi parziali alla vigilia della medal, conclude ultimo la finale tra i primi dieci e perdendo due posizioni nella classifica generale, termina la prima prova di Coppa del mondo con un buon 10° posto; 23° è il piazzamento finale del gialloverde Gianmarco Planchestainer.

Classe ILCA 6 (58 partecipanti) 

La “Fiamma Gialla” Silvia Zennaro, atleta che rappresenterà l’Italia ai prossimi Giochi nel singolo femminile, conclude una settimana sicuramente non brillante per lei e le altre italiane in gara, chiudendo in 38^ posizione. Per l’intero team azzurro della classe, è d’obbligo quindi una attenta riflessione, per ottimizzare il lavoro nel tratto finale della preparazione olimpica.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]