Rapina al supermercato di Borgo Santa Maria: condannato

Rapina al supermercato di Borgo Santa Maria: condannato

Accusato della rapina messa a segno il 23 settembre scorso, ai danni del supermercato “GranRisparmio” di strada Astura, a Borgo Santa Maria, il 49enne Michele Di Bonito, di Latina, volto noto alle forze dell’ordine, è stato condannato a quasi cinque anni di reclusione dal giudice per l’udienza preliminare Mario La Rosa.

Per l’esattezza a quattro anni, dieci mesi e venti giorni.

L’imputato, per il quale il pm Giuseppe Miliano aveva chiesto sei anni di carcere, era stato bloccato dalla Mobile dopo le indagini seguite al colpo e monitorando la presunta complice.

Il rapinatore entrato in azione nel supermercato aveva il volto coperto da un passamontagna ed era armato di taglierino.

Messe le mani su un magro bottino, circa 300 euro, il malvivente era fuggito a bordo di un’auto che lo aspettava fuori, condotta da una donna.

Quel mezzo non era passato inosservato.

C’è stato chi è riuscito anche ad annotare la targa.

E gli investigatori, identificata la presunta complice, sono poi arrivati in breve a Di Bonito.

Ora il processo e la condanna.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]