Pallamano, finisce il sogno serie A: l’HC Fondi retrocede

Pallamano, finisce il sogno serie A: l’HC Fondi retrocede

L’ennesima sconfitta, la 19esima dopo 26 match disputati valgono all’HC Banca Popolare di Fondi la retrocessione in A2.

Una brutta batosta psicologica per i colori rossoblù che avevano conservato proprio nella compagine maschile dell’handball locale la massima espressione sportiva presente nella massima serie di pallamano.

I ragazzi di mister Giacinto De Santis nella giornata di sabato si sono arresi, non senza combattere, per 29-31 all’Alperia Merano.

Polemiche a fine match da parte del coach dei rossoblù che al di là della retrocessione ha voluto fare un plauso al gruppo molto giovane: “Siamo la squadra più giovane del campionato” ha spiegato De Santis che poi ha attaccato la coppia arbitrale come ha spiegato nelle interviste post gara.

Lo chiediamo a me o al settore arbitrale cosa è successo negli ultimi dieci minuti?” Ha spiegato a muso duro l’allenatore dell’HC Fondi, che poi ha puntualizzato “due arbitri che hanno indirizzato la partita in modo blasfemo“.

I complimenti sono stati poi fatti al Merano, ma poco conta da un punto di vista sportivo. Dopo l’addio alla serie A da parte del Gaeta lo scorso anno, questa volta “salta” anche la compagine fondana.

Il movimento dell’handball del basso Lazio, probabilmente dovrà ripartire dalle giovani generazioni per tornare il prima possibile nel campionato principe italiano, ovvero la massima serie.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]