“Minacce, ricatti, pressioni”: ombre sulla campagna elettorale di Formia

“Minacce, ricatti, pressioni”: ombre sulla campagna elettorale di Formia

“Oggi si è riunito il tavolo sicurezza coordinato dal Questore Giuseppe Racca. Presenti anche ex appartenenti alle forze di polizia, forze armate e polizia Locale”, fa sapere il movimento Formia ConTe, rappresentato da Gianfranco Conte. “Al centro dei lavori i temi della sicurezza, viabilità, contrasto agli illeciti amministrativi commerciali e ambientali, collaborazione con le forze di polizia operanti sul territorio per la lotta alla criminalità (spaccio di droga e sostanze stupefacenti , furti, rapine , etc…) coordinati dalle autorità provinciali e locale della pubblica sicurezza”.

Ma Conte e i suoi aprono anche uno spaccato quantomeno inquietante: “Sul tavolo sono stati trattati presunti comportamenti a dir poco deplorevoli, che con i soliti metodi (‘minacce, ricatti, pressioni’, scrive Formia ConTe, ndr) tentano di condizionare il regolare svolgimento della vita politica di questa città.  Noi ci opporremo fermamente a questo modo di agire che non ci appartiene e combattiamo e, con l’aiuto della cittadinanza vogliamo far cessare. Non è questa la città che vogliamo. Spezziamo questo squallido meccanismo elettorale, proviamo a cambiare: insieme ci riusciremo”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]