Elastam: la fibra sintetica che ha rivoluzionato i materassi

Un buon riposo è fondamentale per affrontare al meglio la giornata. Il che significa che non si può mai rinunciare a dormire su un buon materasso. Al giorno d’oggi, rispetto al passato, quella del dormire si presenta in tutto e per tutto come una scienza per i produttori di materassi grazie all’evoluzione tecnologica.

In accordo con quanto riportato e messo in risalto dal sito www.emma-materasso.it, c’è una fibra sintetica che ha letteralmente rivoluzionato i materassi. Si tratta, nello specifico, della fibra sintetica di poliuretano elastam che ha delle spiccate proprietà, e tra questa quella che è legata alla sua elasticità nella realizzazione di materassi di ultima generazione.


Tutte le spiccate proprietà dell’elastam, dall’elasticità alla resistenza all’abrasione

Nel dettaglio l’elastam, prima di tutto, è una fibra sintetica che è molto leggera e che, in forza al suo elevato tasso di elasticità, può essere allungata senza mai rompersi. Così come l’elastam è un materiale che, oltre ad essere molto flessibile, è pure morbido, è liscio ed è resistente all’abrasione. Per la realizzazione dei materassi, inoltre, l’elastam ha la spiccata proprietà di non deformarsi.

Questo significa che, dopo i cicli di allungamento, il materiale va sempre a recuperare senza variazioni quella che è la sua lunghezza iniziale ed originaria. L’elastam, come fibra sintetica di poliuretano che è utilizzata per i materassi come rivestimento e per i capi di abbigliamento, presenta inoltre un elevato tasso di assorbimento dell’umidità, spicca come materiale che è molto aderente, così come è pure facile da lavare e da asciugare.

Materasso e coprimaterasso in elastam per avere sempre la sensazione di un caldo abbraccio

In commercio, oltre ai materassi rivestiti in elastam, ci sono pure i copri materasso che in genere sono misto cotone. Ovverosia realizzati al 50% in elastam ed al 50% in cotone al fine di avere sempre dal proprio materasso la sensazione di un caldo abbraccio. E questo perché i materassi ed i coprimaterassi in elastam garantiscono sempre la massima traspirazione e la massima igiene in tutte le stagioni dell’anno. Così come, essendo spiccatamente una fibra antipiega, il coprimaterasso in elastam si adatta sempre a materassi di diverse misure con il massimo della morbidezza e della praticità, e pure con la garanzia del benessere su tutto il corpo.

Ecco come scegliere un buon materasso ortopedico e traspirante

Nello scegliere un buon materasso, inoltre, i fattori principali da tenere in considerazione sono tre, ovverosia il prodotto acquistato deve essere non solo ortopedico e resistente, ma pure traspirante anche grazie alla presenza dell’elastam nel rivestimento.

Nel dettaglio, un buon materasso è davvero ortopedico quando per dormire questo da un lato offre un sostegno deciso, ma dall’altro riesce a garantire un riposo sempre sano e confortevole. Con la conseguenza che, a garanzia della salute di chi dorme, il materasso ortopedico deve essere realizzato sempre con delle zone interne che sono a portanza differenziata.

Il materasso acquistato, inoltre, è davvero resistente quando questo senza cedimenti è in grado di durare a lungo. E non a caso i migliori produttori e rivenditori di materassi offrono sempre al cliente una garanzia che non è mai inferiore ad una durata pari a 10 anni.

La terza caratteristica di un buon materasso, ovverosia quella di essere traspirante, è invece garantita quando il prodotto è in grado di restituire sempre una sensazione di freschezza. E questo è possibile sempre e solo quando il materasso è stato realizzato con dei materiali e con delle tecnologie tali da dissipare sempre il calore velocemente.

Quali sono i vantaggi fiscali legati all’acquisto di un materasso di qualità

Un materasso di qualità, oltre a garantire un buon riposo, offre pure dei vantaggi a livello fiscale che sono di certo non trascurabili. In particolare, acquistare i materassi di ultima generazione, infatti, significa potersi avvalere della detraibilità al 19% come spesa medica nella dichiarazione annuale dei redditi da compilare e da trasmettere all’Agenzia delle Entrate. E questo perché i migliori materassi in commercio non considerati in tutto e per tutto dei dispositivi medici di Classe 1. In più, per chi rientra nelle agevolazioni che sono previste ai sensi della legge 104/1992, per l’acquisto di un materasso di ultima generazione c’è pure la possibilità di fruire della deduzione al 4% dell’imposta sul valore aggiunto (IVA).