Un centro di alta formazione sulla sostenibilità a Ponza: la proposta di R.I.D.E.

Un centro di alta formazione sulla sostenibilità a Ponza: la proposta di R.I.D.E.

Lo scorso 10 aprile si è svolto il secondo incontro mensile online organizzato da Rete Italiana per il Dialogo Euro-mediterraneo (RIDE, Capofila dela Fondaziona Anna Lindh– ALF in Italia) che coinvolge attori nazionali ed internazionali, e membri della stessa RIDE. Esperti delle principali istituzioni euro-mediterranee accolgono e rilanciano l’appello di giovani studentesse perché la Commissione europea vada oltre la Next Generation EU e non dimentichi i giovani e le donne del Mediterraneo.

All’incontro hanno partecipatoEnrico Molinaro (Segretario generale della RIDE e coordinatore del dibattito); Angelo Riccaboni (Presidente della Fondazione PRIMA); Giuseppe Provenzano (Advisor on Research and Innovation presso l’Unione per il Mediterraneo -UpM-), Greta Spreafico (Coordinatrice dell’iniziativa Ponza Prima-Med 2021), Aglaia Gallo (Editor della RIDE).

Villa delle Tortore a Ponza

Nel corso dell’incontro online, i rappresentanti delle due istituzioni euro-mediterranee hanno esplicitamente confermato il rispettivo sostegno alla proposta RIDE di creare un Centro euro-mediterraneo di alta formazione sulla sostenibilità nell’arcipelago dove ottant’anni Altiero Spinelli lanciò l’idea di Europa libera ed unita.

Nell’ambito dell’iniziativa annuale inter-istituzionale euro-mediterranea Ponza Prima-Med 2021, la RIDE si propone di trasformare Villa delle Tortore, ubicata sull’isola di Ponza, in un Centro per l’alta formazione e l’innovazione sulla sostenibilità (economia circolare, cambiamento climatico, sicurezza alimentare e Cucina Identitaria) e la science diplomacy, affinché tutto l’Arcipelago Pontino possa diventare un polo culturale ed innovativo dell’area euro-mediterranea.

Ponza Prima-Med è un’iniziativa nata dall’idea dell’Associazione Prospettive Mediterranee per incentivare lo sviluppo sostenibile nell’area euro-mediterranea. Come le prime due edizioni annuali dell’iniziativa – rispettivamente il 23 settembre 2019 ed il 13-14 settembre 2020, in occasione delle celebrazioni per il 25° anniversario della Dichiarazione di Barcellona – anche la terza edizione, programmata per il 3-5 settembre 2021, avrà luogo sull’Isola di Ponza, ove Altiero Spinelli fu confinato con Pertini, Nenni e Terracini (1937-1939), poi deportato sulla vicina isola di Ventotene (1939-1943) dove ottanta anni fa scrisse il Manifesto Per un’Europa libera e unita, meglio conosciuto come Manifesto di Ventotene.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]