Clonata la pagina Facebook del sindaco, indaga la Postale

Appena sbarcato su Facebook il sindaco Damiano Coletta ha immediatamente subìto una clonazione della sua pagina.

Ignoti hanno realizzato una pagina fake, ingannando i cittadini e rispondendo anche alle domande di quest’ultimi al posto del primo cittadino.


Un episodio inquietante considerando che le elezioni si avvicinano e Coletta intende, sostenuto dal centrosinistra, provare a ottenere la conferma per una seconda consiliatura.

Sulla vicenda, ipotizzando la sostituzione di persona, sta indagando la polizia postale di Latina, a cui il primo cittadino ha presentato una denuncia.

“C’è qualcuno che si sta fingendo me su Facebook. Ignoro quali siano le sue finalità. Ha aperto un profilo personale a mio nome – ha scritto subito dopo la denuncia proprio sulla sua pagina il sindaco – rilancia i contenuti che pubblico su questa pagina e risponde anche ai cittadini. Sta commettendo un reato, anche grave. Mi auguro solo che non lo sappia e che abbia modo di giustificarsi alle autorità”.

Coletta ha quindi aggiunto di aver provveduto appunto “a fare le opportune segnalazioni a Facebook che si sta occupando del caso e presto prenderà provvedimenti”.

In fretta la pagina fake è stata quindi svuotata di contenuti, ma gli investigatori sono a lavoro.