Legge Stazzema contro propaganda fascista e nazista, raccolte 426 firme

È stato già inviato nelle scorse settimane al Comitato promotore il plico contenente le 426 firme raccolte ad Aprilia per sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista, promossa dal Comune di Sant’Anna di Stazzema.

La proposta di legge ha già raggiunto l’obiettivo di 50mila firme a livello nazionale. Ad Aprilia, le adesioni sono state raccolte anche grazie alla collaborazione di cittadini, associazioni e comitati. Le firme sono state autenticate dalle consigliere comunali Ilaria Iacoangeli e Alessandra Lombardi.


“Ringraziamo tutti i cittadini che hanno firmato, garantendo con la propria adesione il raggiungimento di questo importante obiettivo – commenta la consigliera Iacoangeli – un grazie in particolare va all’ANPI di Aprilia e a tutte quelle organizzazioni che con la loro attiva disponibilità, in un momento tanto delicato per il territorio e per il Paese intero, hanno reso possibile questo fondamentale esercizio di democrazia. Anche Aprilia aderisce con forza a questa iniziativa, che ha proprio lo scopo di ribadire la natura antifascista e antinazista del patto costituzionale su cui si basa la Repubblica, contro ogni tentativo di revisionismo e negazionismo”.