Pallamano, sconfitta ad Appiano per i rossoblu dell’HC Fondi

Esce sconfitta dalla Palestra Raiffeisen di Appiano l’HC Banca Popolare di Fondi. Nella gara valida per l’ottava giornata di ritorno della Serie A Beretta, i rossoblù – una sorte di lontano parente di quelli visti in campo qualche settimana fa – cedono meritatamente ad una diretta concorrente per la lotta salvezza.

La partita è stata molto contratta, ma equilibrata fino al 16° (8-8). Nei secondi 15’ del primo tempo, però, i fondani avevano un calo mentale e, anche grazie ai troppi errori in attacco – alcuni importanti e anche in superiorità numerica -, subivano un break di 8-2 dallo Sparer Eppan. Il secondo tempo è stato sempre una rincorsa, con i rossoblù che provavano a cambiare diverse difese per dar fastidio all’attacco dei padroni di casa, ma come risultato si aveva solo la palla del -4 sciupata malamente con l’ennesima scelta sbagliata. Risultato finale: 33-27.


“Abbiamo fatto discretamente nei primi 15 minuti del primo tempo, poi abbiamo avuto un blackout in cui abbiamo sbagliato tutte le scelte individuali, sia di passaggio che di tiro, non riuscendo poi più a difendere commenta il tecnico fondano De Santis. Il secondo tempo abbiamo provato a reagire, ma l’Eppan aveva più fame di vincere di noi e questo non è un bene. Abbiamo perso una partita contra una squadra ben attrezzata ma ampiamente alla nostra portata. Per salvarsi mi aspetto molto di più dai ragazzi, so che possono farlo perciò sono fiducioso”.

 

 

Sparer Eppan-HC Banca Popolare di Fondi 33-27 (P.T. 16-10)

Eppan: Bortolot, Brantsch 2, Lang 2, Modestas 6, J. Oberrauch 5, Pircher, Raffl 1, Santinelli 4, Semikov 6, Sepp, Singer, Slijepcevic 3, Starcevic 4, Trojer, Unterhauser, Wiedenhofer. All. Gagovic.

HC Banca Popolare di Fondi: Arena 2, Cascone 1, Ciccolella, D’Benedetto 7, Macera, Marquez 3, Matha’ 1, Pennacchio 1, Ponticella 2, Voliuvach, Vulić 4, Zanghirati 5, Zizzo 1. All. De Santis; 2° All. Pinto.

Arbitri: Dionisi-Maccarone.