Omnia 2, arresti domiciliari per il custode del cimitero e per Panfilio

Omnia 2, arresti domiciliari per il custode del cimitero e per Panfilio

Alleggerite dal Riesame le misure cautelari disposte per sei indagati nell’inchiesta denominata Omnia2, relativa al sistema corruttivo che sarebbe stato messo in piedi attorno al cimitero di Sezze.

Il Tribunale della libertà ha concesso i domiciliari a Fausto Castaldi, custode del cimitero e al centro delle indagini, e all’ex dirigente comunale Maurizio Panfilio, difesi dagli avvocati Giuseppe Avvisati, Antonio Orlacchio e Renato Archidiacono.

Per l’imprenditore Fausto Perciballe, l’imprenditore Antonio Castaldi, figlio del custode, e i fratelli Giusino e Gianni Cerilli, titolare di un’agenzia di pompe funebri, difesi dagli avvocati Giancarlo Vitelli, Alessia Righi, Orlacchio, Avvisati e Italo Montini, la misura degli arresti domiciliari è invece stata sostituita con il divieto di esercitare l’attività imprenditoriale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]