Parco Faustinella sfregiato, interviene Calandrini

Nicola Calandrini (FdI)

“Il Servizio Ambiente del Comune di Latina ha ammesso che il parco Faustinella di Latina Scalo è stato praticamente sfregiato. Ringrazio l’assessore Bellini per la celere risposta alla mia interrogazione, che conferma i miei sospetti e quelli della comunità di Latina Scalo circa una potatura fatta malissimo, che ha danneggiato irrimediabilmente gli alberi di Prunus presenti nei pressi della recinzione del parco.

Tuttavia dalla risposta emergono anche aspetti gravi, come il fatto che il servizio ambiente non conosce i termini con i quali il parco è stato dato in gestione alla cooperativa rispetto agli interventi di manutenzione, così come apprendo che lo stesso servizio non è stato interpellato sulla necessità di eseguire interventi di potatura. In pratica questo intervento così drastico o non era stato autorizzato o comunque è stato eseguito senza coinvolgere in alcun modo il Comune.

Sono lieto di sapere che il dirigente si era già messo in contatto sia con la cooperativa il Quadrifoglio sia con il servizio Patrimonio del Comune per contestare una potatura effettuata a suo dire “senza alcuna conoscenza di quelle che sono le basilari pratiche di riduzione di una chioma di un albero” e per sapere quali siano le qualifiche di chi ha eseguito un intervento fatto talmente male che oltre ad aver compromesso le piante, rischia di portarle alla morte. Visto questo triste precedente, trovo corretta ma tardiva la scelta del dirigente di richiedere di concordare gli interventi futuri.

Infine, dalla risposta alla mia interrogazione vedo che c’è la volontà di accertare le responsabilità ma non quella di recuperare il danno: auspico che il servizio ambiente, il dirigente e l’assessore Bellini sollecitino la cooperativa a porre rimedio al danno compiuto, in particolare se questo dovesse portare alla morte degli alberi”. Lo dichiara il consigliere comunale di Fratelli d’Italia sen. Nicola Calandrini