Lotta al covid, al ‘Goretti’ iniziata la somministrazione degli anticorpi monoclonali

“Presso lOspedale Santa Maria Goretti di Latina, inserito tra i 13 Centri regionali autorizzati ad erogare in regime di “day hospital” la terapia con monoclonali, recentemente autorizzata dall’Aifa, il 22 marzo è iniziata la somministrazione degli anticorpi monoclonali anti-SARS-CoV2″.

E’ quanto ha reso noto l’ufficio stampa della ASL di Latina.


“All’interno della struttura di Malattie Infettive, diretta dalla Prof.ssa Miriam Lichtner, in collaborazione con la farmacista Gabriella Bonanni è stato organizzato un ambulatorio ad hoc, coordinato dal Dott. Del Borgo, in cui i pazienti vengono valutati e sottoposti alla somministrazione degli anticorpi secondo le linee guida definite dalla Regione Lazio.

L’ospedale ‘S.M. Goretti’ di Latina

Si tratta di una terapia che offre grandi speranze ed è destinata ai pazienti covid positivi, nella fase iniziale dell’infezione, con sintomi assenti o molto scarsi, a causa di comorbidità.

Il medico di medicina generale, o il medico del DEA, individuato il paziente positivo eleggibile, compilerà e invierà, in tempi brevi, presso l’ambulatorio, una scheda, per permettere la somministrazione immediata del farmaco secondo criteri di eleggibilità correlati a comorbilità gravi e all’età del paziente.

Il trattamento richiede un tempo di circa tre ore, di cui un’ora di infusione endovenosa. Il paziente, dopo un’ora di osservazione da parte dell’equipe medico-infermieristica dedicata, viene rimandato a domicilio e seguito in telemonitoraggio per garantire una maggiore sicurezza del trattamento”.