Giovani Democratici, i nuovi vertici: eletti Bastevole e De Marchis

Nella giornata di domenica, a Latina, il secondo congresso comunale dei Giovani Democratici ha visto l’elezione a segretario di Roberto Bastevole e a presidente di Viola De Marchis, entrambi provenienti dalle organizzazioni studentesche.

“Proseguiremo con forza sul cammino tracciato in tutta la Federazione – commentano – su quello che chiamiamo modello Respiro, l’apertura totale a movimenti e associazioni, sul mutualismo e le campagne di solidarietà e sulla battaglia per il diritto alla città e per un nuovo municipalismo nel XXI secolo”.


Ai due eletti non sfuggono poi le ‘nuove fratture’ che interessano i più giovani: “Bisogna avere il coraggio – dicono – di affrontare temi sentitissimi nella nostra generazione, tra cui il rapporto con i propri corpi, il divario di genere, l’educazione sessuale e all’affettività, le droghe leggere, il diritto allo studio realmente garantito e le battaglie per l’ambiente, per citarne qualcuno su cui ci siamo più volte già spesi bisogna essere presenti nei luoghi della solitudine, nelle periferie non solo geografiche della nostra città, e questo chiama in causa anche la nostra capacità di ripensare e sperimentare nuovi modelli di democrazia urbana e di partecipazione”.

Bastevole e De Marchis rivolgono poi un grande ringraziamento a Leonardo Majocchi, segretario comunale uscente e attualmente segretario provinciale, “che con passione, spirito di dedizione e lungimiranza, ha dato un impulso grandissimo per la nascita ed il consolidamento della nostra organizzazione, con un lavoro che proseguiremo con forza su scala provinciale”.

“Alle amministrative ci saremo – concludono i due – cercando di rappresentare un fronte generazionale politicamente emerso in questi anni ma rispetto a cui avvertiamo ancora una mancanza di narrazione pubblica e un disinteresse cittadino diffuso. C’è una generazione che non chiede, ma che in questi anni ha agito quotidianamente nonostante tutto: non ci fermeremo”.