Un presidio di Polfer alla Latina Scalo, la proposta di Zaccheo

L'ex sindaco di Latina Vincenzo Zaccheo

“Cresce sempre di più la domanda di sicurezza e di decoro per uno dei luoghi strategici e al tempo stesso simbolo della nostra città. Parlo della Stazione di Latina Scalo, dove quasi quotidianamente pendolari e dipendenti si lamentano della mancanza di un punto di presidio fisso da parte della Polfer”.Così Vincenzo Zaccheo, già sindaco di Latina dal 2002 al 2010, interviene su uno dei temi principali che riguardano la nostra città.

“Questa assenza ,che vede Latina unico capoluogo di provincia senza una postazione fissa di Polizia Ferroviaria nella stazione che serve il Capoluogo e che vede un flusso quotidiano di circa 15mila viaggiatori al giorno, si ripercuote naturalmente anche sul servizio offerto alla collettività sia per quel che riguarda la domanda di sicurezza dei passeggeri che sui ritardi causati da eventuali incidenti o guasti sulla linea.
Infatti a quanto mi risulta dalle numerose segnalazioni che ricevo quasi quotidianamente,, non è possibile che ogni volta che accada qualcosa si debba aspettare l’intervento della Polfer di Formia oppure Roma Termini e ci siano ritardi di 3/4 ore. Eppure i locali all’interno della stazione per ospitare un presidio fisso di Polizia Ferroviaria esistono e sarebbe auspicabile utilizzarli subito in tal senso, promuovendo da parte dell’amministrazione comunale una moral suasion nei confronti delle istituzioni preposte. Così come sarebbe auspicabile attivare al più presto la video sorveglianza sia interna che esterna alla nostra Stazione Ferroviaria, sarebbe un ulteriore elemento per rispondere alla domanda di sicurezza da parte di cittadini e viaggiatori”.