“Papà, non genitore 2”, il flash mob di Fratelli d’Italia Latina

“Papà, non genitore 2”, il flash mob di Fratelli d’Italia Latina

Fratelli d’Italia Latina è scesa in piazza venerdì, in occasione della Festa del papà, per un flash mob in cui ha ribadito la contrarietà alle diciture ‘genitore 1” e ‘genitore 2’ al posto di ‘mamma’ e ‘papà’.

Alla manifestazione che si è tenuta in Piazza della Libertà, davanti la Prefettura, e autorizzata dalla Questura, erano presenti il senatore Nicola Calandrini, i consiglieri comunali di Latina Andrea Marchiella e Matilde Celentano, il vicesindaco di Terracina Pierpaolo Marcuzzi, il vicesindaco di Rocca Massima e consigliere provinciale Angelo Tomei, i componenti del direttivo comunale e provinciale di Latina, esponenti di Gioventù Nazionale, il responsabile provinciale dei senior Giorgio Loddo, e semplici militanti, che hanno messo in mostra cartelli eloquenti con la scritta: “Papà, non genitore 2”.

“I bambini hanno diritto ad un padre ed una madre, non a codici generici”, ha dichiarato il  coordinatore provinciale di FdI Latina, Calandrini. “Con questa manifestazione che si è tenuta anche in altre città d’Italia, Fratelli d’Italia vuole spronare il nuovo governo a riflettere e a fermarsi prima di cambiare nuovamente le diciture sulle carte di identità ripristinando ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’ a scapito di ‘padre’ e ‘madre’. Auspichiamo che in maggioranza chi come noi ha sempre difeso la famiglia, prenda una posizione netta anche su questo”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]