Pernarella (M5S): “Ancora una volta Lazio in indagine rifiuti”

“Non posso e non voglio entrare nel dettaglio delle indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico ma prendo atto che ancora una volta la Regione Lazio finisce al centro di un’indagine sui rifiuti: le impressioni che avevo avuto, e che ho poi supportato con dettagliate e ripetute interrogazioni e accessi agli atti alla Direzione Rifiuti regionale, forse non erano soltanto tali”.

Lo dichiara Gaia Pernarella, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e componente della Commissione rifiuti regionale in merito agli arresti dell’ingegner Flaminia Tosini, dirigente della Regione Lazio, e dell’imprenditore Valter Lozza per i reati di concussione, corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente nell’ambito del rilascio dell’autorizzazione per l’apertura della discarica di rifiuti solidi urbani provenienti dalla Capitale a Monte Carnevale.