Latina, sgomberate le ville abusive di appartenenti al clan Di Silvio

Latina, sgomberate le ville abusive di appartenenti al clan Di Silvio

La Polizia di Stato – Questura di Latina, in collaborazione con la Polizia Locale di Latina, ha sgomberato la lottizzazione abusiva composta da sei villette realizzate a borgo San Michele da alcuni appartenenti al noto clan Di Silvio, che vi dimoravano stabilmente.

La Questura di Latina

Le operazioni odierne concludono l’attività d’indagine avviata dalla Questura di Latina, coadiuvata dal Comando Polizia Locale, che ha permesso di accertare che in una strada secondaria del borgo, su un lotto di terreno a destinazione agricola, era stato realizzato un vero e proprio complesso edilizio in assenza di qualsivoglia atto amministrativo e men che meno di autorizzazioni o licenze a costruire.

Per tali fatti il 18 febbraio u.s. ai proprietari venne formalmente notificato un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal G.I.P del Tribunale di Latina Dr.ssa Giorgia Castriota su richiesta del Sostituto Procuratore Dr. Giuseppe Miliano.

Questa mattina sono stati posti definitivamente i sigilli alle abitazioni, che sono state affidate in custodia al Comune di Latina, e per le quali è stata accolta la  richiesta di abbattimento  del  Sostituto Procuratore Dr. Giuseppe Miliano.

L’interno di una delle ville sequestrate oggi

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]