Legge contro la propaganda nazi-fascista: lettera al sindaco di Fondi Maschietto

Legge contro la propaganda nazi-fascista: lettera al sindaco di Fondi Maschietto

“Abbiamo ancora qualche giorno, fino alla fine del mese di marzo, per firmare la petizione popolare per la proposta di legge Stazzema”.

Esordiscono così, in una nota stampa, i rappresentanti dell’Associazione di Promozione Sociale ‘Pata Pata’ di Fondi,

Un tema che sta molto a cuore alla nostra associazione e che dovrebbe essere importante per tutti, oltre ogni colore politico. Mai come adesso è stato di così fondamentale importanza dare un segnale di coesione, democrazia e libertà, infondere nelle nuove generazioni il senso di fiducia verso le istituzioni e permettere che si coltivino ideali sani e di fratellanza.

Con la lettera di seguito riportata abbiamo chiesto al sindaco di Fondi, Beniamino Maschietto, di promuovere pubblicamente la petizione popolare e farla arrivare anche a coloro che ancora non la conoscono.

 

Di seguito il testo della missiva.

 

Alla c.a. del Sindaco della città di Fondi

Dott. Beniamino Maschietto

Gent.mo Sindaco,

Le scriviamo, facendo seguito alla disponibilità da Lei espressa durante l’intervista radiofonica trasmessa in data 04 marzo da Radio Antenna Musica, in merito alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare “norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti” per cui è stata attivata anche nel nostro comune la raccolta di firme che terminerà il 31 marzo 2021.

Riportiamo qui di seguito le parole del Suo collega, Sindaco della città di Stazzema, Maurizio Verona, che sottolineano quanto importante sia, nel delicatissimo periodo che stiamo vivendo, il Suo massimo sostegno a questa iniziativa.

“È un momento difficile per il nostro Paese per l’emergenza sanitaria in corso che ci ha costretto a fare i conti con questioni con cui uffici e amministratori non si erano mai confrontati sino ad oggi. Cionondimeno non è possibile oggi dimenticare i nostri valori per costruire e lasciare ai nostri figli un Paese migliore. Il ‘Rapporto Italia 2020’ dell’Eurispes racconta che dal 2004 ad oggi è aumentato il numero di chi pensa che la Shoah non sia mai avvenuta: erano solo il 2,7% oggi sono il 15,6%, mentre sono in aumento, sebbene in misura altrettanto preoccupante, coloro che dichiarano “Mussolini sia stato un grande leader che ha solo commesso qualche sbaglio” (19,8%).

Per questo ho assunto questa iniziativa che consentirà di mettere all’attenzione delle Camere una proposta di legge con la forza della iniziativa popolare che vieti la propaganda, con particolare attenzione ai messaggi che circolano in rete, dell’ideologia fascista e nazista e la produzione e la vendita di oggetti contenenti i simboli e messaggi che richiamano a quelle ideologie.

Lo facciamo come omaggio a chi combatté per nostra libertà, ma soprattutto per i nostri ragazzi che possano finalmente avere una esatta nozione della storia, scevra da falsità e da ricostruzioni inesatte degli avvenimenti. È un investimento in democrazia e per la libertà.”

Il nostro augurio è che Lei, investito di una carica così autorevole per la nostra Città, possa promuovere la partecipazione attiva della cittadinanza ed esortare nelle modalità che riterrà più opportune tale raccolta firme.

RingraziandoLa, inviamo cordiali saluti.

Fondi, lì 08 Marzo 2021

Associazione di Promozione Sociale ‘Pata Pata‘ di Fondi

Sostengono l’iniziativa e sottoscrivono la presente lettera:

ANPI sezione intercomunale di Fondi, Articolo Uno Fondi, Camminare Insieme, Obiettivo Comune”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]