Giornate FAI per le scuole: i luoghi identitari raccontati su Instagram dagli studenti

Da oggi, lunedì 8, a sabato 13 marzo torna il grande evento nazionale che il FAI – Fondo Ambiente Italiano da nove anni dedica al mondo della scuola, e in quest’anno così difficile per studenti e docenti, date le restrizioni dovute alla pandemia, si rinnova con un’edizione completamente digitale.

Gli studenti, formati dai volontari del FAI in collaborazione con i docenti, saranno chiamati ancora una volta a mettersi in gioco in prima persona, per scoprire da protagonisti la ricchezza del patrimonio culturale italiano e raccontarla ai loro pari, ma quest’anno lo faranno in centinaia di visite guidate online, con video in diretta Instagram e in differita sui canali IGTV delle Delegazioni FAI, visibili da tutti anche sul sito www.giornatefaiperlescuole.it .

Oltre 4000 Apprendisti Ciceroni, 700 video in programma, di cui 122 in diretta nella sola giornata di mercoledì 10 marzo, e 264 luoghi da visitare online, quasi 50 in più dell’edizione del 2019: sono numeri che dimostrano il desiderio dei giovani studenti di uscire dall’isolamento, per vivere un’esperienza di cittadinanza attiva e di educazione tra pari, anche se a distanza, e per non perdere l’opportunità di formarsi e di arricchirsi culturalmente, raccontando insieme al FAI le bellezze del nostro Paese.

 

TRA I BENI PIÙ INTERESSANTI DELLA PROVINCIA DI LATINA:

 

CISTERNA DI LATINA – Giardino di Ninfa

Tipico giardino all’inglese il cui progetto fu avviato nel 1921 nell’area della scomparsa città di Ninfa da Gelasio Caetani, che vi piantò diverse specie botaniche portate dai suoi viaggi. Tra le oltre 1300 piante diverse introdotte che è possibile ammirare negli otto ettari di giardino, ricordiamo i viburni, i caprifogli, i ceanothus, gli agrifogli, le clematidi, i cornioli e le camelie. Nel 2000 tutta l’area è stata dichiarata monumento naturalistico.

Trasmissione a cura degli Apprendisti Ciceroni del Campus dei Licei Ramadù – Cisterna

Orario delle trasmissioni: giovedì 11 marzo alle ore 14.30 e venerdì 12 marzo alle 10.30

 

LATINA- Istituto Vittorio Veneto

L’Istituto Tecnico Vittorio Veneto si affaccia su Viale Mazzini, ed è stato inserito tra i due interventi residenziali del 1936. Si qualifica come edificio pubblico per l’alto zoccolo di travertino e per l’imponente portale a doppia altezza, che anticipa quello del Tribunale, situato sullo sfondo del viale a chiudere Piazza Buozzi. All’interno dell’Aula Magna dell’Istituto si possono ammirare gli affreschi di Rapanà e Ravaglia, raffiguranti la Marcia su Roma, i ritratti degli Italiani illustri, come Dante o Leonardo, e scene rurali di vita agreste.

Trasmissione a cura degli Apprendisti Ciceroni del Liceo Dante Alighieri di Latina

Orario delle trasmissioni: lunedì 8 e martedì 9 marzo alle ore 15.30

 

NORMA – Parco archeologico di Norba

Della “città perduta” di Norba, antica città latina sui monti Lepini, sono stati rinvenuti circa 2 ettari su 44 complessivi. Le sue strade pavimentate con basoli in calcare bianco, affiancate da marciapiedi su entrambi i lati, sono in ottimo stato di conservazione. Le mura, costruite con grandi blocchi di pietra calcarea posti a secco, dette poligonali, si estendevano per 2662 metri racchiudendo nel tessuto urbano, sopra due diverse alture, un’acropoli chiamata “maggiore” e un’altra detta “minore”, con alcuni templi. Tra queste due alture sorge una struttura che doveva rappresentare uno dei primi prototipi di terme, chiamata “castello delle acque”. Le domus presentano la pianta canonica di età repubblicana con atrio caratterizzato da una vasca centrale (impluvio) per la raccolta delle acque piovane.

Trasmissione a cura degli Apprendisti Ciceroni del Campus dei Licei Ramadù – Cisterna

Orari delle trasmissioni: giovedì 11 marzo alle ore 13.30, venerdì 12 marzo alle 14.30

 

Per l’elenco completo delle trasmissioni dei luoghi del Lazio collegarsi al link:

https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-per-le-scuole/i-luoghi-aperti/?search=lazio