Al via da oggi a Minturno la campagna ‘Facciamo luce sull’endometriosi’

Con la Delibera n. 42 del 2 marzo scorso, la Giunta Comunale di Minturno ha aderito alla campagna “Facciamo luce sull’endometriosi”.

Da oggi, lunedì 8 marzo, Festa della donna, saranno in distribuzione, nel comprensorio cittadino, pieghevoli per fornire informazioni su tale malattia, mentre sabato 27 marzo verrà il turno dell’illuminazione di un monumento o di una struttura comunale con fari e luci di colore giallo, simbolo della patologia.

Il Comune di Minturno

Marzo – spiegano l’Assessore Elisa Venturo ed il Consigliere e medico Franco Esposito – è stato definito il mese della consapevolezza sull’endometriosi. Un mese importante per tutte le donne affette da questa malattia, che quotidianamente lottano contro i pregiudizi per sensibilizzare e informare un maggior numero di persone. L’endometriosi è una patologia cronica a genesi multifattoriale, fortemente invalidante, per la quale non sono ancora state individuate cure ma solo terapie ormonali per fermare la sua crescita, con interventi chirurgici di eradicazione, pulizia, ma non sono soluzioni a lungo termine perché tale malattia è altamente recidivante. In Italia – aggiungono Venturo ed Esposito – sono circa 3 milioni le donne affette da questa patologia, si stima che 1 su 10 in media ne soffra, 25-35 anni è la fascia di età in cui la malattia esplode. Fino ad oggi è stato fatto molto nel percorso di sensibilizzazione e di informazione, ma tanto ancora c’è da fare sul piano dei diritti e dei riconoscimenti da parte delle istituzioni rispetto a questa patologia. L’impegno profuso finora ha permesso di raggiungere importanti traguardi, come l’esenzione 063 nelle prescrizioni mediche, ma è fondamentale non fermarsi e continuare a promuovere attività ed iniziative affinché le istituzioni e la comunità possano avere maggiore consapevolezza di tale malattia”.