Mancata valorizzazione del personale: Valiani attacca l’Amministrazione

Mancata valorizzazione del personale: Valiani attacca l’Amministrazione

Saranno quattro i pilastri del programma che il Centrodestra sta elaborando per la città e per sostenere l’attività amministrativa del comune di Latina che in questi anni governo da parte di Coletta e di Lbc è andato spesso in difficoltà a causa di una gestione del personale e dei carichi di lavoro non sempre ottimale”.

Così in una nota il coordinatore della Lega di Latina, Armando Valiani.

Al centro dell’azione della nuova amministrazione di Centrodestra ci saranno l’urbanistica e le infrastrutture, la Marina, la valorizzazione del territorio e soprattutto dei Borghi unico vero legame con le nostre radici comunitari e un grande impegno dovrà essere rivolto all’istruzione e alla cultura, ma ci sarà spazio anche per la valorizzazione delle risorse interne dell’ente di Piazza del Popolo e delle professionalità locali.

Con Quota100 (unico e vero strumento che ha dato la possibilità a migliaia di Lavoratori di andare in pensione ) molti comuni compreso quello di Latina hanno avuto la possibilità di usufruire di una staffetta generazionale, ma i nostri Amministratori invece di programmare una valorizzazione del personale e di bandire concorsi per assumere il personale necessario, hanno preferito utilizzare i concorsi espletati da altri comuni, negando così la possibilità a tanti giovani di talento del nostro territorio di poter mettere a disposizione del nostro comune le loro professionalità.

Ricordiamo che i dipendenti sono il vero valore aggiunto di una Amministrazione e dopo aver perso questa occasione e sopratutto dopo aver perso la memoria amministrativa dell’ente, oramai ci vorranno mesi per ricostruire il tessuto e ridare fiducia a tutti i dipendenti. Ma a differenza di quello che ha fatto questa amministrazione noi come Lega e come tutto il Centrodestra avremo come primo obiettivo quello di motivare la forza lavoro del Comune di Latina e di valorizzarne anche le professionalità.
La nuova giunta dovrà avere anche un’anima ‘sociale’ e molti oltre a essere cittadini sono dipendenti di questa amministrazione, il nostro dovere sarà dunque quello di ridare fiducia ma soprattutto ridare e dignità.

Proprio in questa ottica, un’altra dei problemi che soffrono oggi i dipendenti comunali è la grande confusione che regna in Piazza del Popolo per l’erogazione delle Progressioni economiche orizzontali (Peo), ormai ferme da anni e che rischiano di rappresentare da parte di questa maggioranza l’ennesima presa in giro per i dipendenti comunali.

“Purtroppo – spiega il coordinatore della Lega di Latina, Armando Valiani – sono molti i punti poco chiari e non definiti nelle selezioni e successive erogazioni delle Peo. Ci chiediamo se si tratti di semplici rallentamenti istruttori oppure di impedimenti diversi legati ad incertezze giuridiche e di legittimità o addirittura a carenze di risorse economiche.

E’ necessario – prosegue Valiani – garantire ai lavoratori di un ambiente sano e anche riuscire a coniugare lo smart working con le esigenze della popolazione e della cittadinanza cercando anche di tener conto delle esigenze di ogni lavoratore senza discriminazioni e trattamenti privilegiati».
Anche per questo uno dei punti principali del nuovo programma di governo della città sarà quello di riportare gli uffici comunali al centro del capoluogo per ridare vita sia all’economia del centro storico che alla macchina amministrativa. L’anagrafe a via Ezio è una ferita che va sanata al più presto, così come va riportato in ogni borgo l’ufficio del comune di prossimità per far sentire più vicina a tutti i cittadini la nuova amministrazione del Comune di Latina”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]