Pianco antincendio boschino, il Parco dei Monti Aurunci lo presenta in streaming

Pianco antincendio boschino, il Parco dei Monti Aurunci lo presenta in streaming

Verrà presentato martedì 16 febbraio a partire dalle 17.30 il Piano Antincendio Boschivo del Parco Naturale dei Monti Aurunci. 

“Per la prima volta – spiegano dal Parco con una nota – un evento di questo tipo sarà presentato, direttamente al pubblico, con la diretta Facebook della Comunità del Parco, nella quale verranno spiegati e affrontati tutti i temi che riguardano l’antincendio nell’area naturale protetta: dalla prevenzione all’intervento.

A coordinare i lavori sarà il presidente della comunità del parco Roberto Zannella, con l’intervento del presidente del Parco dei Monti Aurunci Marco Delle Cese e del direttore Giorgio De Marchis.

In collegamento Enrica Onorati, assessore regionale all’Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali.

Un piano redatto grazie al contributo regionale erogato tramite il Dipartimento della Protezione civile.

Sono stati invitati a partecipare alla presentazione del piano antincendio 2021-2025, i sindaci della comunità del parco i carabinieri forestali che hanno giurisdizione nell’area naturale protetta, il dottor Luca Tonarelli esperto forestale che anche redatto il piano Il dottor Davide Ascoli esperto in scienze e sistemi arborei e forestali.

Il direttore del Parco dei Monti Aurunci Giorgio De Marchis

Purtroppo troppo spesso nell’ultimo decennio l’area naturale del Parco dei Monti Aurunci è stata oggetto di incendi boschivi che hanno devastato intere aree verdi e messo repentaglio specie animali caratteristiche della nostra zona. Nel piano sono stati affrontati tutti gli aspetti che riguardano sia la prevenzione sia l’intervento. C’è stata una specifica analisi della propagazione degli incendi nelle varie zone e territori che ricadono nel Parco. È sicuramente un piano all’altezza e degno di dare una risposta concreta ad un fenomeno che purtroppo si ripete di continuo. Una risposta che si attendeva da anni e che abbiamo avuto con un piano elaborato in maniera scientifica”, sono state le parole del direttore del parco Giorgio De Marchis.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]