Pallamano, sconfitta dell’HC Fondi nella trasferta a Bolzano

Pallamano, sconfitta dell’HC Fondi nella trasferta a Bolzano

Ancora una buona prova per l’HC Banca Popolare di Fondi alla quale, però, non fa seguito un buon risultato: nella 2a giornata di ritorno della Serie A Beretta, infatti, la formazione rossoblù cade a Bolzano 33-25.

I fondani arrivavano in terra altoatesina con Arena e Matha’ a mezzo servizio, visto che i due non avevano recuperato al 100% dagli acciacchi post Conversano. Nonostante ciò, Cascone e compagni giocavano un buona partita e facevano cose interessanti, ma i padroni di casa – che traevano subito beneficio dall’apporto e dall’esperienza di Skatar – giocavano un’ottima pallamano e facevano loro l’intera posta in palio.

Partivano molto bene i fondani che, nei primi minuti di gioco, difendevano bene e giocavano velocemente in seconda fase. Risultato? 1-2 al 3’. Premevano ancora sull’acceleratore gli ospiti ma, come nelle ultime uscite, si trovavano di fronte un autentico muro: questa volta rispondeva al nome di Hermones Silva, il quale trascinava i suoi con le proprie parate (e chiudeva la serata con circa il 45%). Risultato? 6-2 al 10°. A quel punto gli ospiti, dopo aver sistemato qualcosa nella fase difensiva, pian piano si rifacevano sotto: era Matha’, al 22°, che metteva a segno la rete del 12-11. Negli ultimi minuti i bolzanini, trascinati da un ispirato Sonnerer, piazzavano un break di 3-1 e andavano al riposo sul 17-13.

Nella prima parte della ripresa, il risultato oscillava sempre sul +3/+5 per i padroni di casa. Nonostante ciò, i rossoblù di De Santis parevano essere ancora in partita. A quel punto i biancorossi facevano registrare un altro importante break che li portava sul +8, ma i fondani non mollavano. Questi ultimi avevano anche alcune occasioni dai 6 metri per riportarsi sul -4, ma le sciupavano malamente. Da quel momento in poi il terzo e decisivo allungo degli uomini di Sporcic che, di fatto, chiudevano i giochi. Negli ultimi minuti di partita i rossoblù, rischiando ulteriormente, alzavano la difesa, ma ormai la partita era finita e il Bolzano allungava sul +8 finale (33-25).

“Siamo arrivati a Bolzano con la consapevolezza di disputare una partita di livello dichiara l’allenatore in seconda rossoblù, Valerio Pinto. Abbiamo fatto un buon primo tempo, scaturito da buone trame di gioco; nel secondo tempo siamo rimasti in partita fino al 21-16 per poi subire un passivo di 6-0, ci siamo disuniti e non siamo riusciti a giocare in velocità. Dobbiamo essere più precisi e cattivi sotto porta e dobbiamo imparare a gestire meglio le situazioni in superiorità numerica. Siamo convinti che il lavoro che stiamo svolgendo porterà dei risultati importanti, dobbiamo solo continuare a lavorare sodo come stiamo facendo”.

 

Bolzano – HC Banca Popolare di Fondi 33-25 (P.T. 17-13)

Bolzano: Greganic 6, Hermones Silva, Kammerer, Marino 2, M. Pircher, P. Pircher, Rossignoli, Rottensteiner, Skatar 7, Sonnerer 9, Sporcic 1, Turkovic 4, Udovicic 1, Venturi, Walcher 3. All. Mario Sporcic.

HC Banca Popolare di Fondi: Arena 1, Cascone 3, Ciccolella, D’Benedetto 5, Macera, Marquez, Matha’ 1, Miceli 1, Pennacchio 2, Ponticella 4, Voliuvach, Vulić 5, Zanghirati 3. All. Giacinto De Santis; 2° All. Valerio Pinto.

Arbitri: Carrino-Pellegrino.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]