Covid-19 il sindaco fa il punto della situazione e invita a rispettare le norme

Covid-19 il sindaco fa il punto della situazione e invita a rispettare le norme

Covid-19 nel Comune di Itri, il sindaco Fargiorgio fa il punto della situazione: “Sono 43 le persone residenti nel Comune di Itri che risultano ancora positive al Covid19. – fa sapere il primo cittadino – Negli elenchi della ASL, continuano a comparire tuttavia alcuni nominativi per i quali non vi è stato più alcun aggiornamento negli ultimi due mesi.

Si conferma e consolida il dato che vede i nuovi contagi comunque ricollegarsi a nuclei familiari in cui si è già precedentemente registrata la positività di uno o più componenti; il che, come ho anche detto in altre occasioni, deve indurre ad osservare sempre con estremo rigore le regole, anche quando saremmo quasi fisiologicamente tentati di abbassare la guardia. Ma non possiamo permettercelo, non ancora.
Nei giorni scorsi, abbiamo purtroppo dovuto registrare il decesso di alcuni nostri concittadini che erano ricoverati presso strutture di altre Aziende Sanitarie fuori provincia. Erano sicuramente persone affette da Covid19; non entro nella querelle (non ne ho neppure le competenze) per discernere se siano decedute con il o a causa del Covid. Non penso sia, questo, l’elemento dirimente ed importante. Il dato realistico che rimane è quello che dietro i numeri che, quotidianamente, ci vengono snocciolati e sviscerati da bollettini, agenzie di stampa ecc. ecc. vi sono in realtà delle persone, con il loro vissuto e con i loro affetti. Persone la cui perdita produce sicuramente sofferenze nelle rispettive famiglie.

A tutti i nostri concittadini (ma non solo ad essi, chiaramente) che hanno purtroppo dovuto fare questa amarissima esperienza, va il mio profondo cordoglio e vanno le mie condoglianze, unitamente a quelle dell’intera cittadinanza che, ne son sicuro, è compartecipe di questo mio sentimento.
A coloro che combattono con il virus, va il sostegno di tutti noi, accompagnato dall’auspicio affinché questo momento passi il prima possibile.
Una cosa, ciascuno di noi può ed anzi deve fare: rispettare in maniera scrupolosa e ferrea le regole dettate a contenimento del rischio contagio; indossiamo la mascherina, osservando il distanziamento interpersonale senza creare assembramenti, lavando frequentemente le mani. E’ un ritornello che ci stiamo ripetendo da quasi un anno oramai. Un comportamento corretto e rispettoso si impone, oggi ancora più di prima; un comportamento ispirato da senso etico e civico, prima ancora che dettato da norme giuridiche.

Tenere stili di vita e comportamenti corretti manterrà alla larga il rischio contagio e ciò è tanto più importante in un momento in cui la presenza di più vaccini ed una campagna di vaccinazione che, mi auguro e spero, sia sempre più completa, stanno comunque finalmente restituendo la speranza che da questo tunnel ne usciremo. Per farlo, però, la nostra soglia di attenzione va mantenuta alta. Sempre”

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]