Arresti, denunce e controlli sulle strade: il bilancio settimanale della Polizia

Arresti, denunce e controlli sulle strade: il bilancio settimanale della Polizia

Nella prima settimana di febbraio la Questura di Latina, ha impiegato oltre 200 Volanti, il Reparto Prevenzione Crimine Lazio e Unità cinofile antidroga, il cui ausilio è stato richiesto dal Questore di Latina per contrastare più efficacemente i reati in materia di stupefacenti sul territorio della provincia pontina.

Tale impegno ha permesso di identificare 1194 persone, controllare 397 veicoli ed elevare 121 contravvenzioni per violazioni al codice della strada, con il ritiro di 5 carte di circolazione e 3 patente di guida; recuperato 1 autoveicolo rubato mentre sono 4 i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo; 50 i posti di controllo effettuati.

Le persone tratte in arresto sono state 6 (di cui 1 per Violenza Sessuale, 2 in esecuzione di Ordinanza di Misura Cautelare 2 arresti per Detenzione ai fini Spaccio di Sostanze Stupefacenti, uno operato in collaborazione con unità cinofile che ha permesso di rinvenire e sequestrare oltre tre kg. di marjuana ed una vera e propria piantagione. Infine l’individuazione dell’autore del furto presso il supermercato MD di Latina ed il relativo recupero della merce sottratta. Sono invece 18 le persone denunciate in stato di libertà per diversi reati tra i quali: guida in stato di ebrezza alcolica, lesioni, minacce, false attestazioni ,furti e possesso di droga.

Nel corso dei controlli 3 persone sono state segnalate al Prefetto di Latina per possesso di modica quantità di droga (nella fattispecie cocaina) e sottoposti ai provvedimenti amministrativi di competenza.

Continua parallelamente l’attività di prevenzione della Polizia di Stato di Latina che ha condotto all’emissione di 7 avvisi orali da parte del Questore di Latina.

L’avviso orale, misura di prevenzione con la quale “il Questore avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge “.

A costoro è stato imposto di non accompagnarsi con altri pregiudicati. In caso di inosservanza alle prescrizioni potranno essere sottoposti alla misura di prevenzione personale più grave della sorveglianza speciale.

I provvedimenti, sono stati applicati dall’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine di Latina, nei confronti delle seguenti persone.

F.M. di anni 30 nato a Fondi ed ivi residente attualmente sottoposto agli arresti domiciliari, con precedenti penali per violazione normativa sugli stupefacenti;

P.F.P. di anni 37 nato a Fondi e residente a Latina, attualmente detenuto, con precedenti penali per violazione normativa sugli stupefacenti;

C.R. di anni 37 nato a Roma e residente a San Felice Circeo, con diversi precedenti per reati di falso, truffa aggravata, sostituzione di persona, furto aggravato, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina;

S.M. di anni 21 nato a Latina e residente a Cisterna di Latina, con precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni personali dolose, violazione di domicilio, sottoposto alla misura del D.A.SPO. per il lancio di materiale pericoloso, scavalcamento ed invasione di campo;

T.A. di anni 20 nato e residente a Fondi con precedenti penali per rissa, resistenza violenza e minaccia a P.U., rapina aggravata, ricettazione;

D.N.N. di anni 21 nata a Foggia e residente a Terracina, pregiudicata e con precedenti per violazioni normativa sugli stupefacenti, tentato omicidio, furto aggravato, guida senza patente;

N.S. di anni 36 nata e residente a Fondi, con numerosi precedenti per invasione di terreni o edifici, furto aggravato, guida senza patente, rapina, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, lesioni personali aggravate, reati di falso, ricettazione, violazioni Legge sulle armi, calunnia aggravata, estorsione, minaccia, interruzione di pubblico servizio, truffa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]