Pallamano, un’ottima HC Fondi sconfitta dalla capolista Conversano

Pallamano, un’ottima HC Fondi sconfitta dalla capolista Conversano

(foto copertina: Michol Di Perna)

Chi non ha seguito la diretta streaming su Eleven Sports, parlerà sicuramente di una vittoria agevole per il Conversano. La realtà è un’altra, invece, e rappresenta un vero peccato per la formazione rossoblù che, per 50’ (sino al 21-23) è rimasta in partita, ma dopo il blackout finale ha ceduto per 21-29 alla capolista della Serie A Beretta.

Nella prima frazione di gioco, conclusasi 16-13, la formazione fondana scendeva in campo molto concentrata e, man mano che passavano i minuti, accresceva anche la propria autostima. I padroni di casa difendevano ottimamente e, nella fase offensiva, riuscivano ad essere precisi e cinici, trascinati da un ispirato Matha’. A metà primo tempo i rossoblù, con le reti di Vulić e D’Benedetto, si portavano sul doppio vantaggio (10-8) e nella fase finale allungavano sul +3 (16-13).

Una volta tornati in campo, D’Ettorre e compagni avevano anche la possibilità di allungare nel punteggio, ma il Conversano era bravo e fortunato – soprattutto in un paio di occasioni – a non subire gol su gioco veloce e fare un break di 0-3. Gli ospiti, allora, sembravano più determinati, ma i padroni di casa stavano reggendo con molta caparbietà. All’11° Arena, a causa della terza esclusione temporanea, veniva espulso. I ragazzi fondani, per questa e altre scelte discutibili della coppia arbitrale, si innervosivano oltremodo. Il frutto di questa situazione era la brutta e nervosa partita che ne veniva fuori nei 10’ centrali della ripresa. Gli ospiti, soprattutto grazie alla grande esperienza e classe dei singoli, veniva fuori alla distanza e riusciva a portarsi sul +2. I rossoblù le provavano tutte pur di riagguantare quella tanto meritata parità, ma dopo un po’ di caos sulla panchina conversanese e poi, ovviamente, su quella panchina fondana, la partita stancamente arriva sul risultato di 21-29 per i pugliesi al 28′ e nulla aggiungeva il time out a 30” dal termine richiesto dal tecnico ospite per organizzare l’attacco dell’ipotetico 21-30.

“La partita è stata molto combattuta per 50’, ma alla fine ci è mancata la lucidità, sia in difesa che in attacco ha commentato l’ultimo arrivato in casa rossoblù e autore di sei reti, Matha’. Questa settimana dovremmo lavorare duro per poter arrivare a giocarci le partite per tutti e 60 i minuti. Però, dall’altra parte, la gara di sabato ci ha fatto vedere che non dobbiamo aver paura di nessuno. Siamo un bel gruppo che ha tanta voglia di lavorare e dobbiamo solo continuare così”.

 

HC Banca Popolare di Fondi – Conversano 21-29 (P.T. 16-13)

HC Banca Popolare di Fondi: Arena, Cascone 1, Ciccolella, D’Benedetto 4, D’Ettorre, Macera, Marquez 2, Matha’ 6, Miceli, Pennacchio, Ponticella 1, Voliuvach, Vulić 6, Zanghirati, Zizzo 1. All. Giacinto De Santis; 2° All. Valerio Pinto.

Conversano: Carone, Degiorgio 4, Di Caro, Di Giandomenico, Giannoccaro, Hamzic 4, Laviola, Lupo 3, Nelson 7, Radovcic 3, Rossetto 7, Rosso, Sciorsci 1. All. Alessandro Tarafino.

Arbitri: Riello – Panetta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]