Appena scarcerato, minaccia di aggredire di nuovo la moglie: nuovo arresto

Appena scarcerato, minaccia di aggredire di nuovo la moglie: nuovo arresto

I poliziotti del Commissariato di Fondi nella tarda serata di giovedì hanno tratto in arresto il 51enne M.A., in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Latina Giuseppe Cario.

Il destinatario della misura cautelare era già stato arrestato dagli stessi poliziotti di Fondi lo scorso 25 gennaio, poiché ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti verso la moglie e i due figli minorenni, spediti in ospedale. L’uomo, recluso presso la casa circondariale di Velletri (RM), nel pomeriggio di ieri è stato scarcerato con contestuale sottoposizione al regime degli arresti domiciliari nel comune di Sperlonga.

“Però – spiegano dalla Questura – non appena uscito dalla struttura carceraria l’uomo ha contattato telefonicamente la moglie, per ingiuriarla e minacciarla ancora, preannunciandole che stava facendo ritorno presso l’abitazione coniugale, in totale violazione della misura degli arresti domiciliari appena concessagli, che prevedeva espressamente il divieto di comunicare con la parte offesa e di recarsi presso l’abitazione della parte lesa”.

La donna, nel timore che il marito potesse nuovamente aggredire lei o i due figli minori, ha chiesto aiuto agli agenti del Commissariato di Fondi. Alcuni poliziotti si sono quindi recati presso l’abitazione della vittima al fine di garantirne l’incolumità e nel frattempo sono stati informati il pubblico ministero e il Gip che aveva disposto gli arresti domiciliari.

Il giudice, preso atto della manifesta volontà dell’uomo di disattendere quanto previsto dal provvedimento che ne disponeva gli arresti domiciliari, ha immediatamente emesso il provvedimento di custodia cautelare in carcere, tempestivamente eseguito dai poliziotti, che hanno rintracciato l’uomo nei pressi della stazione ferroviaria.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]