Ricoverato dopo un malore il comandante della Polizia Stradale Corradini

Ricoverato dopo un malore il comandante della Polizia Stradale Corradini

Ore di apprensione per il comandante della Polizia Stradale di Aprilia, Massimiliano Corradini ricoverato d’urgenza presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. L’ispettore superiore ha accusato un malore ieri sera mentre tornando a casa stava percorrendo la Pontina. A dare l’allarme sono stati gli stessi familiari non vendendolo rientrare. A rintracciare l’auto ferma sono stati proprio gli agenti della polizia stradale che immediatamente hanno allertato i soccorsi. Stando a quanto riportato dell’edizione locale de Il Messaggero, Corradini è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Sono molti in queste ore i messaggi di auguri di pronta guarigione e solidarietà al comandante Corradini. Tra questi quello dei comitati di Mazzocchio, Boschetto Gricilli e Macallè, Il Fontanile, Pontinia Ambiente e Salute.  “Speriamo di rivedere presto l’ispettore in salute e in divisa- scrivono i comitati – lui per noi rappresenta un esempio di uomo dello Stato. E’ stato tra i principali investigatori che hanno raccolto dati e nostre testimonianze nell’inchiesta smoking fields che ha portato al sequestro della Sep e all’iscrizione nel registro degli indagati di 22 soggetti tra persone fisiche e giuridiche. In lui abbiamo trovato una sponda, un uomo dedito al lavoro, intrapreso come missione”.

I comitati colgono l’occasione anche per ricordare ai sindaci di Pontinia, Sonnino e Priverno, della loro richiesta presentata nel febbraio 2020 con all’oggetto il riconoscimento della cittadinanza onoraria per gli investigatori, tra cui l’ispettore Corradini, che hanno preso parte all’importante indagine.
“Si tratta, lo sappiamo – concludono i comitati – di una mera cerimonia formale ma crediamo anche che sia un segnale forte che avremmo voluto fosse già divenuto realtà. Sarebbe un bel regalo per le dimissioni dell’ispettore che ci auguriamo con tutto il cuore avvengano al più presto”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]