Pallamano A1, pesante sconfitta per Fondi a Pressano

Pallamano A1, pesante sconfitta per Fondi a Pressano

Che la trasferta trentina non fosse delle più agevoli lo si sapeva già dalla vigilia, ma dopo il successo di sabato scorso contro l’Acqua&Sapone Junior Fasano ci si aspettava di più dai ragazzi in casacca rossoblù. Al termine dei 60’ di gioco, il tabellone del Palavis di Pressano segnava il pesante parziale di 29-17.

Sin dalle prime battute di gioco i fondani non sembravano essere in serata e i padroni di casa, trascinati dalle reti di Dainese, ne approfittavano e si portavano agevolmente prima sul 5-1 e poi sul 10-4. A fine primo tempo un piccolo scatto d’orgoglio per Cascone e compagni, i quali provavano ad accorciare le distanze e andavano al riposo sul -4 (12-8).

Una volta tornati in campo, tuttavia, la musica non cambiava. Il Pressano, trascinato da un super Loizos, continuava a difendere ottimamente e, grazie alle ripartenze veloci, si portava sul +10 (21-11) al 40°. Era ormai una gara a senso unico, con i fondani mentalmente fuori dal campo e i padroni di casa che allungavano fino al 29-17 finale.

Una brutta gara quella giocata dai ragazzi cari al presidente Vincenzo De Santis, i quali hanno probabilmente sbagliato l’approccio iniziale e mantenuto una condotta di gara passiva a discapito di un buon Pressano. Da segnalare l’esordio di Marquez, il quale si è mosso bene e ha messo a segno 4 marcature.

“Abbiamo sbagliato approccio alla gara e questo non lo concepisco. Venivamo da una buona vittoria e senza eccessive pressioni in questa partita, non siamo mai realmente scesi in campo rendendo di fatto vita facile al Pressanodichiara il tecnico rossoblù Giacinto De Santis -. Dobbiamo capire che gli obiettivi si raggiungono giocando e lottando su ogni palla in ogni partita, invece ieri eravamo totalmente senza cattiveria agonistica che di fatto ha reso le gambe molli e la testa svuotata. È vero che una partita infrasettimanale a pochi giorni da una gara che ci ha tolto molto energie psicofisiche, ma anche il Pressano ha avuto una gara combatta qualche ora dopo: loro sono stati bravi a recuperare, noi no”.

Il tour de force dei fondani non è finito qui, perché nel pomeriggio di domenica 24 gennaio – al Pala Tacca di Cassano Magnago – ci sarà il recupero della nona giornata della Serie A Beretta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]