Illuminazione pubblica, passa in consiglio la proposta di project financing

Illuminazione pubblica, passa in consiglio la proposta di project financing

Il Consiglio comunale, con i voti della Maggioranza tutta, ha approvato la proposta di “progetto di finanza” per la concessione della riqualificazione del servizio di gestione e manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione, presentata da Hera Luce, società del Gruppo Hera tra i principali operatori italiani nel settore dell’illuminazione pubblica con oltre 500 mila punti luce gestiti in tutto il territorio nazionale.

La scelta dell’Amministrazione, riconosciuto l’interesse pubblico della predetta progettualità, rappresenta per la città di Sabaudia una vera rivoluzione destinata a migliorare l’illuminazione del Comune non solo dal punto di vista strettamente luminoso: il progetto, infatti, è sviluppato per portare anche benefici sulla sicurezza, sull’efficienza energetica e sullo sviluppo di nuove tecnologie, introducendo un modello di illuminazione pubblica perfettamente allineato con le strategie del Green New Deal europeo e con ben 6 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU. Da non sottovalutare la conseguente opera di totale ammodernamento tecnico e funzionale dell’impianto sull’intero territorio comunale.

Il progetto è fondato su 4 pilastri: sicurezza, sostenibilità ambientale, applicazione dell’economia circolare con particolare attenzione alle risorse prime utilizzate nella produzione dei componenti dell’illuminazione pubblica e, ma non da ultimo come importanza, la predisposizione degli impianti alle tecnologie che permetteranno alla città di Sabaudia la trasformazione in una “smart city”.

Il progetto, che ora sarà messo a bando attraverso una gara europea, secondo le norme del Codice degli Appalti, prevede tra le altre cose un investimento iniziale di oltre 3 milioni di euro per la messa in sicurezza e la riqualificazione energetica a led degli impianti, oltreché alla manutenzione ordinaria e straordinaria di quest’ultimi. Da tenere in considerazione che attualmente il Comune di Sabaudia è proprietario di un impianto composto da circa 3.845 punti luce che attraverso la predetta proposta progettuale verrà completamento riqualificato e ammodernato sotto ogni punto di vista, consentendo all’Amministrazione una riduzione dei consumi energetici di circa il 60%.

“Nella gestione amministrativa di una comunità bisogna avere il coraggio e la lungimiranza di guardare avanti attraverso una programmazione strategica e mirata che parta dal presente e che contempli tutti gli strumenti che la normativa mette a disposizione degli amministratori pubblici. La sfida progettuale proposta da Hera Luce rappresenta davvero un cambio netto e totale per il nostro territorio, chiamato ad abbracciare tecnologia d’avanguardia, sviluppo sostenibile e risparmio energetico, oltreché dei consumi pubblici, nell’interesse dell’intera collettività di Sabaudia. La scelta della Maggioranza trova fondamento in queste motivazioni e vuole essere una risposta chiara e decisa a tutti coloro che preferiscono continuare a guardare all’interno del proprio campo visivo”, il commento del sindaco Gervasi e del consigliere delegato Sandro Dapit.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]