Fratelli d’Italia e l’ipotesi delle primarie a Formia

Fratelli d’Italia e l’ipotesi delle primarie a Formia

Fratelli d’Italia e Lega iniziano a dialogare sulle elezioni amministrative del 2021 in provincia. In particolar modo con le dichiarazioni del vice coordinatore regionale di FdI Enrico Tiero, quelle del consigliere provinciale Pasquale Cardillo Cupo e portavoce del partito di Formia Giovanni Valerio, si apre quello che per ora appare più un confronto mediatico e non ai tavoli delle decisioni.

Quel che è certo è che quest’anno – seppur ancora non si sa se in tarda primavera o in autunno – si andrà al voto in diversi comuni della provincia di Latina, alcuni molto strategici, come il capoluogo di Latina, ma anche Formia e Minturno (solo per citare quelli nominati nella nota di seguito). L’obiettivo è ricompattare il centrodestra per cercare di vincere in più comuni possibili. Ma Fratelli d’Italia non ci sta ad un accordo in bianco e malgrado la disponibilità a fare squadra, lancia l’ipotesi delle primarie.

Sicuramente auspicabile e condivisibile l’invocata unità del centro destra, espressa anche al comune di Formia dall’On. Claudio Durigon, amico e politico di grande spessore – afferma il Vice Coordinatore Regionale di FdI Enrico Tiero -, come altrettanto condivisibile è l’assoluta necessità di mettere in campo le esperienze e le competenze migliori per amministrare i territori della nostra amata Provincia, che evidentemente non possono essere ereditate o calate dall’alto ma dimostrate nella vita personale, professionale ed amministrativa, soprattutto dopo i fallimenti del civismo in ogni comune. Qualora non si riesca ad indicare quale candidato sindaco un nominativo, pienamente condiviso, le primarie possono essere uno strumento utile per essere vicini alla volontà popolare, unica sovrana delle scelte, e non sono in alcun modo ad esclusivo appannaggio del PD, come affermato dall’amico Durigon, tanto è vero che FdI le ha previste e inserite persino nel suo Statuto. Quanto alla disponibilità messa in campo dall’On. Gianfranco Conte a Formia si dovrebbe parlare di una preziosa risorsa più che di una lepre; ciò non toglie, ovviamente, che nel momento in cui gli amici della Lega, di Forza Italia e di tutto il centro destra indicheranno i loro nominativi, certamente di pari spessore locale e nazionale, saremo ben lieti di confrontarci insieme ai Dirigenti del partito di Formia, unici deputati a scegliersi i rappresentanti a livello territoriale.”

“Sempre molto interessanti e condivisibili gli interventi dell’On. Durigon – hanno ulteriormente chiosato il consigliere provinciale Pasquale Cardillo Cupo e il portavoce di FdI di Formia Giovanni Valerio – e siamo sicuri che a Latina, a Formia come a Minturno il centro destra saprà fare squadra e sintesi per la scelta del Candidato Sindaco e della squadra a suo sostegno, decisioni che evidentemente spettano solo ed esclusivamente ai territori chiamati al voto, anche con lo strumento delle primarie, essendo Fantapolitica pensare che gli esponenti di Latina, Formia, Minturno o di qualsiasi altro comune possano essere decisi altrove e poi calati dall’alto; oramai i tempi sono cambiati ed i cittadini hanno dimostrato ampia maturità e conoscenza delle dinamiche politiche, rendendo inverosimile anche il solo pensare di poter loro imporre scelte esterne ai loro territori.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]