Tragedia all’Acciarella, disposto un rinvio a giudizio

Tragedia all’Acciarella, disposto un rinvio a giudizio

Era l’alba del 27 maggio 2018 quanto una Bmw serie 1, con a bordo cinque giovani di Anzio che tornavano a casa dopo una serata fuori, finì contro un pino all’Acciarella.

Un impatto devastante, in cui perse la vita il 27enne Giampiero Petrone, e in cui rimasero gravemente feriti altri due ragazzi e due ragazze.

Tra loro il conducente dell’auto, Simone Andriani, ora rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone, con l’accusa di omicidio stradale.

Il processo avrà inizio, davanti al giudice del Tribunale di Latina, Francesco Valentini, il prossimo 28 aprile.

L’impatto contro il pino, all’uscita da una curva, non lasciò scampo al 27enne, che sedeva sul sedile posteriore dell’auto.

Gli altri quattro giovani, tra cui appunto l’imputato, tutti tra i 21 e i 27 anni, rimasero invece gravemente feriti e vennero ricoverati all’ospedale “Goretti” di Latina e al San Camillo di Roma.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]