Omicidio di Giuseppe Langella, arriva la condanna definitiva

Giuseppe Lancella (foto Facebook)

Condanna definitiva di Andrea Tamburrino, gigolò di Formia, che quattro anni fa scaraventò giù dalle scale e uccise l’autotrasportatore formiano Giuseppe Langella con cui divideva una villetta in via Giovenale.

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dall’imputato e ha confermato così la condanna a nove anni di reclusione per omicidio preterintenzionale.


I fatti risalgono al 2 dicembre 2016.

Inutile il tentativo di Tamburrino di far passare l’accaduto come un incidente domestico.

I due litigarono, a quanto pare perché l’autotrasportatore aveva visto una partita di calcio su Sky nella camera di Tamburrino, e quest’ultimo spinse il 52enne per le scale, provocandogli delle lesioni che non gli lasciarono scampo.