Il Comune di Bassiano approva il Bilancio di previsione 2021/2023

Il Comune di Bassiano approva il Bilancio di previsione 2021/2023

Il Bilancio di Previsione 2021/2023 è il bilancio di metà mandato amministrativo e le sue cifre raccontano i concreti percorsi di cambiamento che il Comune di Bassiano ha intrapreso. Le nostre scelte – fanno sapere dall’ufficio stampa istituzionale – confermano la centralità del benessere del cittadino e la nostra attenzione come amministratori ai servizi sociali, che abbiamo avuto modo di confermare e rafforzare. Il bilancio, che assolve contemporaneamente le funzioni di indirizzo politico-amministrativo, economico-finanziario ed informativo, deve infatti esprimere con chiarezza e precisione il fabbisogno finanziario e la sostenibilità dello stesso.

Il Bilancio che abbiamo approvato il 4 dicembre u.s. in consiglio comunale per il triennio 2021-2023, contiene la concretizzazione del percorso di cambiamento pensato per Bassiano.
Nel solo anno 2021:

  • investiremo 500.000 euro per la realizzazione del completamento del campo sportivo di Bassiano, per la realizzazione di una struttura sportiva con la previsione del nuovo edificio scolastico e la sistemazione della viabilità nel centro urbano.
  • rafforzeremo il presidio del territorio aumentando i sistemi di videosorveglianza, incrementando le attività di identificazione dei soggetti molesti e potenziando i servizi di vicinanza alla comunità investendo nella formazione degli agenti;
  • avremo cura di rivedere ed approvare il PRG attraverso una puntuale attività di verifica delle sue norme in modo da incentivarne l’applicazione a attivarne tutte le potenzialità;
  • lavoreremo sul benessere abitativo e ci stiamo impegnando per la costruzione di nuovi alloggi popolari attraverso la sinergia con l’ATER;

A favore di tutta la comunità ci siamo impegnati come amministrazione a non aumentare le tasse per non gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini.

In parallelo stiamo rivedendo tutta la spesa corrente, anche quella che può sembrare fossilizzata, per liberare risorse a favore della comunità. Per portare qualche esempio: siamo impegnati sul fronte del randagismo, della applicazione della raccolta differenziata, della revisione dell’energia e del prezzo dell’acqua con una battaglia continua con il gestore Acqualatina che può portare ad un abbassamento della bolletta dell’acqua.

Domenico Guidi, sindaco di Bassiano

Ci impegneremo sul fronte della cultura e del turismo perché siamo fermamente convinti che tutto ciò può portare a migliorare l’economia dell’ente e di tutte le attività che insistono in esso.

Abbiamo attivato lo sportello impresa con la costituzione della Rete di Impresa che va sostenuta e amalgamata, insieme alla Pro Loro e alle altre associazioni, dando un ulteriore servizio alla cittadinanza che volesse intraprendere una nuova attività utilizzando i fondi comunitari e come amministrazione stiamo partecipando a diversi bandi europei. Sostegno alla Rigenerazione del Borgo Medievale con le somme del Recovery Fund e ampliamento del percorso delle strade degli industriosi con le botteghe artigianali.

Inoltre abbiamo previsto importanti somme a previsione dell’insediamo di un polo universitario a Bassiano.

Questi, in sintesi, i principali obiettivi del 2021.

Investimenti previsti nel piano annuale e triennale delle opere pubbliche – Economia montana

Sostegno agli apicoltori con meno di venti alveari ricadenti nei Comuni montani

Sostegno in favore della zootecnia estensiva praticata nelle zone montane

Attuazione della legge sui Piccoli Comuni n° 158/2017, previsione per Poste Italiane spa di aprire un bancoposta entro il 2021;

Investimenti per le mitigazioni del rischio idrogeologico.

Bonus verde

Interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni di edifici condominiali

Eco-bonus per gli interventi di efficientamento energetico delle singole unità immobiliari

Manutenzione della rete viaria di competenza del Comune

Assicurare la copertura e la continuità del servizio di tesoreria

Superamento del precariato nell’amministrazione con la stabilizzazione degli ultimi tre ex LSU;

Ambiente, cura e gestione del Patrimonio Boschivo

L’approvazione del bilancio 2021 consentirà all’ente di iniziare da subito gli iter amministrativi per la realizzazione delle opere. E anche questo lo riteniamo un successo e un grande obiettivo raggiunto anche perché siamo il primo comune della provincia ad approvarlo.

Ringrazio i consiglieri Comunali, il Presidente del consiglio Costantino Cacciotti e tutto il personale dell’ente che si è impegnato insieme a noi, affinché il bilancio fosse pronto nei tempi previsti e auguro buon lavoro a chiunque lavorerà, passo a passo, per realizzare il progetto della Bassiano che cambia

Un vero e proprio “pacchetto montagna-ambiente-territori” all’interno del nuovo bilancio.

Continua anche in questo nuovo mandato elettorale il nostro costante impegno per lo sviluppo del Borgo, tramite uno sforzo considerevole nella parte investimenti. Politiche condivise nell’ambito della concertazione con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa con le Organizzazioni Sindacali Confederali e dei Pensionati. Vogliamo sottolineare i risultati che continuiamo a ottenere, anno dopo anno, nella lotta all’evasione. Combattere l’elusione fiscale è alla base dell’equità sociale, principio che ispira e caratterizza l’Amministrazione: siamo in grado di contenere le tasse e al contempo di redistribuire socialmente le risorse recuperate. Segnaliamo lo sforzo compiuto sulla TARI: con l’obiettivo di una riduzione ragguardevole prevista per le famiglie indigenti, intendiamo realizzare le riduzioni per le fasce di reddito ISEE. Nessun aumento per l’aliquota IRPEF, bloccata dal 2012. Risorse aggiuntive sono state previste per le politiche del lavoro: esempi in tal senso i progetti “Bassiano investe nel lavoro, nella cultura, nel turismo, nell’ambiente e nel sociale” e “Artigiani in Bassiano”, i “Cantieri di lavoro” e i progetti di pubblica utilità.

Come da tradizione approviamo il Bilancio prima della fine dell’anno, grazie all’abnegazione e alla professionalità dimostrata dal personale comunale, in particolare quello del settore finanziario.

L’impegno comune è il principio che ispira quella collaborazione virtuosa e sussidiaria tra Amministrazione e cittadinanza, tra pubblico, privato sociale e privato, che genera valore e consolida la nostra comunità. Un Borgo solidale che pone una grande attenzione alle politiche sociali. Siamo un ver Borgo dei servizi e l’efficacia della nostra amministrazione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social