Folle fuga sull’auto rubata, utilizzata per i furti: tragedia sfiorata

Folle fuga sull’auto rubata, utilizzata per i furti: tragedia sfiorata

È finita a Cisterna di Latina, la corsa di una Volkswagen Golf di colore nero rubata a luglio scorso in provincia di Pisa. In maniera rocambolesca, e rischiando la tragedia.

Venerdì pomeriggio, intorno alle 18, il veicolo è stato segnalato dal sistema lettura targhe della Polizia Locale di Cisterna quale mezzo rubato. Sono dunque partiti i controlli sul territorio e mezzora più tardi, mentre una pattuglia si trovava nei pressi delle attività commerciali Orizzonte e Conad di Collina dei Pini, si è trovata di fronte la macchina segnalata.

Il conducente, alla vista degli agenti, ha accelerato improvvisamente, tentando a forte velocità di sottrarsi al controllo. Seguita dalla pattuglia, la Golf ha raggiunto il centro urbano percorrendo contromano varie strade, per poi finire nel centralissimo e frequentato Corso della Repubblica – anch’esso percorso in senso contrario di marcia – invadendo l’area pedonale e percorrendo un tratto di marciapiede. Finendo la folle corsa incastrata tra la facciata esterna di un negozio e una fioriera.

L’uomo alla guida ha continuato la sua fuga a piedi, inseguito dagli agenti della Polizia Locale ma, nonostante l’intervento della Polizia di Stato e dei Carabinieri, alla fine è riuscito a far perdere le sue tracce.

L’autovettura è stata sottoposta a sequestro e all’interno sono stati rinvenuti oggetti atti allo scasso, nonché ulteriori elementi che serviranno per ricostruire gli spostamenti del suo conducente.

Durante la corsa, la vettura ha danneggiato numerose strutture e persino una conduttura del gas, causando una abbondante perdita per cui sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco ed i tecnici dell’Italgas.

È in corso l’analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza al fine di individuare il soggetto, mentre il veicolo è stato sottoposto a rilievi da parte della Polizia Scientifica del Commissariato di Polizia di Stato di Cisterna di Latina.

Dalle prime risultanze è emerso che la macchina è stata utilizzata per vari reati commessi nei comuni di Alessandria, Firenze, Modena, Pisa, Valmontone, Pescara, Rapallo e l’Aquila e altre zone.

Non è escluso che l’uomo si trovasse a Cisterna per individuare il prossimo obiettivo da colpire, considerato che è stato intercettato nel parcheggio antistante due grosse attività commerciali.

“Ancora una volta il sistema di videosorveglianza cittadina è stato utile alla Polizia Locale per contrastare l’intento criminale”, ha commentato il sindaco Mauro Carturan. “Ringrazio gli uomini del Corpo di Polizia Locale per la prontezza e determinazione d’intervento. Mi auguro che le indagini riescano presto a rintracciare l’uomo alla guida così da essere da esempio di come Cisterna sia una città dove il livello di prevenzione e contrasto al crimine è elevato”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social